Aprire un'Impresa: Guida Completa per la tua Azienda
Aprire un'Impresa: Guida Completa per la tua Azienda

Aprire un'Impresa: Guida Completa per la tua Azienda

Come aprire un'impresa di qualsiasi tipo in pochi semplici passi? Scopriamo il significato di impresa e azienda, qual è la forma più corretta per iniziare e i costi da sostenere.

Cos'è l'impresa e cos'è l'azienda

Il termine impresa è spesso confuso con quello di azienda. Si tratta di termini usati in genere come sinonimi ma che identificano un concetto giuridico diverso. In particolare, è importante distinguere:

  • l'impresa: l'attività di produzione o di vendita di beni o di servizi (es. un'impresa di produzione di scarpe oppure un'attività di commercio al dettaglio)
  • l'azienda: l'insieme dei beni utilizzati per esercitare l'attività di impresa (es. tutti i macchinari, i beni e i contratti)

L'impresa è quindi un concetto più ampio che identifica l'attività di produzione di prodotti o servizi oppure un'attività commerciale di vendita. L'azienda, invece, è un termine più specifico che identifica gli elementi necessari per svolgere l'attività.

Esistono due tipologie di imprese. In particolare, si può scegliere tra:

  • Ditte individuali: persone fisiche con partita IVA che producono o vendono beni o servizi. Si tratta degli imprenditori che svolgono un'attività in modo personale senza avere dei soci. I titolari rispondono direttamente dei debiti dell'impresa
  • Società (es. SRL, SRLS o SPA): organizzazioni che svolgono un'attività di impresa con un patrimonio separato da quello del titolare e dei singoli soci. Le società possono essere composte da più persone (pluripersonali) o anche da un singolo socio (unipersonali). In genere, i titolari e i soci non rispondono dei debiti dell'attività con il proprio patrimonio, ma direttamente la società con il capitale

La scelta della tipologia di impresa dipende da molti fattori come il settore in cui si opera e gli investimenti necessari ad avviare l'attività. Infatti, la ditta individuale è indicata per le attività che non comportano molti rischi e non richiedono ingenti investimenti. Al contrario, la società è più adatta alle imprese che comportano più rischi e costi iniziali maggiori.

aprire impresa

Come aprire un'impresa

Per avviare qualsiasi attività sono necessari alcuni passaggi burocratici. Questi adempimenti variano in base alla tipologia di impresa che si vuole aprire.

Aprire una ditta individuale

Il primo passo per aprire una ditta individuale è l'apertura della partita IVA presso l'Agenzia delle Entrate. Questa pratica può essere fatta con una procedura telematica chiamata ComUnica. È necessario indicare il codice ATECO che identifica l'attività svolta e verificare i requisiti e il regime fiscale giusto per il proprio business. Per poter sfruttare le agevolazioni disponibili e non commettere errori è meglio farsi consigliare da un esperto che si occupi di tutti gli adempimenti fiscali.

Ottenuta la P.IVA è necessario anche iscriversi al registro delle imprese. La registrazione deve essere effettuata in via telematica con il servizio ComUnica e la pratica può essere presentata solo da un professionista abilitato. Non è possibile presentare la richiesta di persona presso una sede fisica.

Con LexDo.it si può aprire una partita IVA e una ditta individuale online in modo semplice e veloce. Il servizio include il supporto e la consulenza di professionisti che si occuperanno di tutti gli adempimenti necessari. Inoltre, è incluso anche un anno di supporto legale che prevede consulenze e contratti su misura per il proprio lavoro.

Aprire una società

Per costituire una società è necessario creare i documenti che regolano il funzionamento e l'organizzazione societaria (statuto e atto costitutivo). In genere, è sempre richiesta la costituzione presso un notaio. L'unica eccezione che non richiede il notaio è la startup innovativa che può essere costituita anche online.

Per la creazione della società sono necessari ulteriori adempimenti come l'apertura della partita IVA e l'iscrizione al registro delle imprese. Inoltre, la società è tenuta a rispettare una serie di adempimenti fiscali e contabili come la creazione dei libri sociali.

Con LexDo.it si può costituire una SRL o creare una startup innovativa. Il servizio include la consulenza di un avvocato per la redazione dei documenti costitutivi e l'assistenza di un notaio esperto per tutti i passaggi necessari. Inoltre, per la startup innovativa è possibile costituire senza notaio in modo telematico. In ogni caso, è incluso un anno di supporto legale per ogni esigenza durante la vita della società.

Quanto costa aprire l'azienda

costi per aprire un'impresa sono legati alla forma giuridica e al tipo di attività da svolgere. Per le attività personali sono previsti costi più bassi e meno burocrazia. In particolare, i costi per la ditta individuale riguardano principalmente la P.IVA e il registro delle imprese con di una spesa di poche centinaia di euro.

Nel caso della società, invece, i costi sono più alti e sono previsti più adempimenti contabili. Infatti, oltre alle spese per la P.IVA e il registro delle imprese bisognerà sostenere anche i costi per la costituzione e le relative imposte.

Una volta aperta l'attività bisogna trovare un esperto che si occupi della contabilità e delle dichiarazioni fiscali. I costi sono più bassi per la ditta individuale e più alti per la società. Inoltre, se l'attività comporta l'assunzione di dipendenti, sarà necessario sostenere i costi relativi alla stipula dei contratti e ai contributi pensionistici.

Esempi pratici di imprese

Esistono molte categorie di imprese e diversi settori in cui si può operare. Vediamo alcuni esempi pratici:

  • Attività commerciale: per avviare ad esempio un bar e vendere bevande e prodotti alimentari senza avere una cucina (es. pub, birrerie e caffetterie). In questo caso, per il bar si deve scegliere il codice ATECO 56.30.00 e avere tutte le certificazioni richieste come l'attestato HACCP per trattare alimenti e bevande
  • Impresa edile: per costruire ad esempio edifici residenziali (case e abitazioni familiari) e non residenziali (fabbriche e capannoni industriali). In questo caso, per l'attività è necessario scegliere il codice ATECO 41.20.00 e avere tutte le autorizzazioni e i permessi per costruire
  • Impresa di pulizia: per svolgere ad esempio attività di pulizie domestiche di immobili di ogni tipo e curare l'igiene delle aree interne ed esterne. In questo caso, per la pulizia generale è indicato il codice ATECO 81.21.00 e l'iscrizione ad un'assicurazione specifica
Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
La tua Nuova Attività
Con il nostro servizio online apri una nuova attività in modo semplice e veloce. Include il supporto legale di avvocati esperti per 1 anno per qualsiasi necessità
INIZIA ORA GRATISINIZIA ORA GRATIS
Supporto legale completo
Guida semplice e veloce
Apri la tua nuova attività in 24 ore
Apri la tua nuova attività in 24 ore
Supporto legale completo
Guida semplice e veloce
INIZIA ORA GRATISINIZIA ORA GRATIS
INIZIA ORA GRATISINIZIA ORA GRATIS