Franchising Costo Zero: Come Aprire e Requisiti

Franchising Costo Zero: Come Aprire e Requisiti

Il franchising a costo zero è una delle idee più convenienti per aprire un'impresa. Vediamo insieme cos'è, che cosa si intende davvero per "costo zero" e come si avvia questa attività.

Come funziona il franchising

Il franchising, o affiliazione commerciale, è un accordo con il quale un'azienda (franchisor o casa madre) dà a un imprenditore (franchisee o affiliato) il diritto di commercializzare i suoi prodotti o servizi. In particolare, l'affiliato potrà usare il nome o marchio del franchisor, la sua formula commerciale e tutta una serie di altri beni e servizi, dietro il pagamento di un corrispettivo.

Il vantaggio del contratto di franchising è quello di permettere a un neo imprenditore di sfruttare l'esperienza (il know how) e il supporto di chi ha già collaudato con successo la sua formula commerciale e il suo marchio senza grossi rischi commerciali. Con questa formula, infatti, il titolare entra a far parte di un network già esistente. Ad esempio, il titolare può sfruttare il nome e le conoscenze di una catena di lavaggio auto famosa per aprire un autolavaggio. Per questa ragione, il franchising è diventato una forma di collaborazione tra imprese molto diffusa in ogni settore. Si usa dalla ristorazione, come per l'apertura di un bar, all'abbigliamento; per avviare un'agenzia di viaggi, una profumeria o per aprire una una palestra o ancora per l'apertura di un centro scommesse, con formule e costi iniziali molto diversi tra loro. Inoltre, può essere un'ottima idea per abbattere i costi inziali. Ad esempio, per aprire un call center occorrono degli strumenti di base come computer e telefoni, se decidi di aprire in franchising queste spese verranno sostenute dall'azienda madre.

franchising costo zero

Come aprire un franchising a costo zero

Quando parliamo di "franchising a costo zero" non intendiamo che l'affiliato non debba sostenere alcun costo. Significa che può intraprendere questa attività con investimenti contenuti. Tutto dipende dal contratto di franchising. Infatti, tutte le volte che trovi qualche proposta di franchising a costo zero, verifica attentamente le clausole del contratto per evitare sorprese e non trovarti costretto a sostenere costi imprevisti. Se hai dubbi, puoi richiedere una consulenza ai nostri professionisti e far verificare il contratto che ti hanno proposto.

Vediamo nel dettaglio quali costi e tasse devono essere preventivati per aprire un'attività in franchising.

Costi e tassazione

Quando ci si riferisce a un franchising a costo zero, significa che la formula commerciale della casa madre permette all'affiliato di avere spese iniziali molto basse. Ad esempio, ci sono alcune aziende che non chiedono costi di ingresso per affiliarsi oppure non richiedono percentuali su quanto si andrà a realizzare. Inoltre, molti contratti possono prevedono che gli arredi e le attrezzature siano fornite gratuitamente con un comodato d’uso gratuito. Infine, alcune aziende si offrono di partecipare alle spese delle campagne di marketing iniziali.

In ogni caso, ci sono comunque dei costi da sostenere relativi a:

  • canone di locazione dei locali che varia in base alla metratura e al luogo
  • arredi e attrezzature che spesso devono rispettare gli standard imposti dall'azienda madre (se non concessi dalla casa madre)
  • prodotti da vendere o materie prime 
  • personale da assumere
  • adempimenti amministrativi
  • pubblicità e marketing

Per quanto riguarda la tassazione, questa varia a seconda del fatturato e della forma giuridica adottata per aprire l'attività. Ci sono due alternative:

  • se l'attività ha un unico titolare è possibile aprire una partita IVA. La ditta individuale ha costi di avvio contenuti e una gestione fiscale e contabile snella ed economica. Ad esempio, se il reddito rimane entro i €65.000 all'anno sarà possibile usufruire della tassazione agevolata del regime forfettario
  • se si vogliono coinvolgere più soci oppure si prevedono grossi investimenti bisogna costituire una società. In questo caso, i costi di apertura e di gestione sono più elevati

Leggi i nostri approfondimenti per scoprire i costi di una ditta individuale e i costi di una società.

Requisiti e iter burocratico per aprire un franchising

Per aprire un'attività in franchising bisogna possedere alcuni requisiti:

  1. requisiti personali: o di "onorabilità" dell'imprenditore. Infatti, non possono aprire un'attività commerciale i delinquenti abituali o professionali, chi è stato dichiarato fallito, chi è stato condannato a una pena superiore a tre anni o a un certo tipo di reati, etc.
  2. requisiti professionali: a seconda del tipo di di attività possono essere anche richiesti dei titoli di studio (lauree o diplomi) o delle certificazioni. Si pensi alla certificazione HACCP necessaria ad esempio per aprire un asilo nido

Inoltre, sono previsti i seguenti adempimenti:

  1. richiesta di una partita IVA: obbligatoria per svolgere qualsiasi attività di impresa 
  2. iscrizione alla camera di commercio e iscrizione al registro delle imprese: per registrare l'impresa e renderla conoscibile a terzi
  3. iscrizione all'INPS: necessaria per pagare i contributi del titolare dell'impresa e dei dipendenti
  4. Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA): consiste nell'autocertificazione che attesta tutti i requisiti necessari per svolgere una certa attività da presentare in Comune dove ha sede l'attività.

Aprire il tuo franchising con LexDo.it

Con LexDo.it puoi aprire la tua attività in franchising in modo semplice e veloce. Puoi provare il nostro quiz gratuito per conoscere qual è il modo migliore per aprire la tua attività. Una volta individuata la soluzione più adatta per il tuo caso, ci occuperemo di tutti gli adempimenti necessari. In media per aprire bastano 72 ore e con noi potrai risparmiare oltre €2000 già nel primo anno!

Il servizio include 1 anno di supporto legale 100% online per creare contratti su misura e richiedere consulenze con professionisti per qualsiasi esigenza durante la vita della tua attività in franchising (es. contratti con fornitori e clienti, contratto di lavoro per assumere dipendenti, etc.).

Scopri come aprire la tua nuova attività

Con il nostro servizio online apri una nuova attività in modo semplice e veloce. Prova il nostro quiz gratuito per scoprire come aprire e per ricevere la nostra guida completa passo per passo.

Inizia quiz gratisInizia quiz gratis
Supporto legale 100% online
Guida semplice e veloce

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.

Scopri come aprire la tua nuova attività
Scopri come aprire la tua nuova attività
Supporto legale 100% online
Guida semplice e veloce
Inizia quiz gratisInizia quiz gratis
Inizia quiz gratisInizia quiz gratis