Come Aprire un'Azienda Agricola: Guida e Requisiti

Come Aprire un'Azienda Agricola: Guida e Requisiti

Oggi si può aprire un'azienda agricola in pochi semplici passi. Vediamo quali attività si possono svolgere, qual è la forma più corretta per iniziare e quali sono gli adempimenti e i requisiti previsti dalla legge.

Cos'è l'azienda agricola

L'azienda agricola si dedica alla coltivazione di vegetali o l'allevamento di animali e la cura del loro ciclo biologico. Rientrano nell'attività agricola anche tutte le altre attività connesse, come la vendita e la trasformazione dei prodotti agricoli. Ad esempio, anche un agriturismo che offre la cucina a "km zero" con prodotti della propria terra può essere considerato un'attività agricola.

Il termine azienda agricola è spesso confuso con quello di impresa agricola. Comunemente vengono usati come sinonimi ma tecnicamente hanno un significato diverso. Infatti si può distinguere:

  • l'impresa agricola: che identifica l'attività agricola di coltivazione di vegetali o allevamento di animali
  • l'azienda agricola: che identifica tutti gli strumenti e i beni necessari e utilizzati per svolgere l'attività agricola (es. il terreno da coltivare, i trattori o le stalle)

aprire azienda agricola

Come aprire un'azienda agricola

Esistono due modi di avviare un'attività agricola. In particolare, si può scegliere tra:

  • una ditta individuale per svolgere l'attività agricola in modo personale e senza avere dei soci. Nel caso della ditta individuale l'imprenditore risponde direttamente degli obblighi e dei debiti dell'attività
  • una società per svolgere l'attività insieme ad altri soci oppure, in alcuni casi, per limitare la responsabilità dei partecipanti. Le società sono in genere composte da più persone ma possono avere anche un singolo socio (società unipersonale)

Ditta individuale agricola

La ditta individuale è la modalità con la quale un singolo imprenditore può svolgere l'attività agricola. Comporta costi di apertura bassi e pochi adempimenti. Per questo motivo è indicata per le attività agricole di piccole dimensioni e che non richiedono particolari investimenti. Ad esempio, l'imprenditore agricolo che coltiva un piccolo terreno e rivende quanto raccolto.

Per avviare una ditta individuale agricola è necessario aprire una partita IVA e iscriversi al Registro delle imprese. La pratica di apertura viene fatta con una procedura telematica e sarà necessario indicare il codice ATECO che identifica l'attività. Infine, bisognerà scegliere il regime fiscale più adatto. Per non commettere errori è consigliato farsi guidare da un professionista che si occupi di tutti questi aspetti.

Con LexDo.it puoi aprire la ditta individuale agricola in modo semplice e veloce. Il servizio costa €99 + IVA e include la consulenza di un professionista. L'iscrizione come ditta individuale richiede adempimenti ulteriori e costi aggiuntivi di €150 + IVA + imposte. Le imposte dipendono dall’attività svolta e possono arrivare fino a circa €250 se si prevede la vendita di prodotti al pubblico.

Il servizio include 1 anno di supporto legale 100% online per creare contratti su misura e richiedere consulenze con professionisti esperti per qualsiasi esigenza della nuova attività (es: contratti per fornitori e clienti, accordi commerciali, privacy e termini e condizioni, ecc.)

Dopo l’apertura, ti consigliamo di farti seguire anche con il servizio di contabilità per gli adempimenti successivi e per la contabilità a partire da €239 + IVA all’anno.

Società agricola

La società è lo strumento con cui, in genere, più imprenditori insieme possono destinare un patrimonio (conferimenti in danaro) o il loro lavoro diretto allo svolgimento dell'attività agricola. Si adatta quindi anche a imprese agricole più strutturate, che possono richiedere maggiori investimenti iniziali, o ad unire più soggetti che vogliono svolgere l'attività agricola insieme. Ad esempio, un'azienda agricola con qualche ettaro di terreno e alcuni dipendenti oppure un gruppo di agricoltori della stessa zona che vogliono unire le forze per essere più produttivi.

Ci sono diversi tipi di società adatti a svolgere attività agricola. In particolare, si potrà costituire come:

  • Società a responsabilità limitata o SRL: è la tipologia di società più comune perché è flessibile e permette di limitare la responsabilità al solo capitale investito. Si usa per aziende agricole che intendono fare investimenti con uno o più soci
  • SRL semplificata o SRLS: è una tipologia particolare di SRL con un costo di apertura ridotto ma con diversi limiti (es. soci non possono essere società e il capitale sociale massimo è €9.999). Si usa per aziende agricole che vogliono ottenere la responsabilità limitata ma non hanno grossi progetti di espansione
  • Società semplice: è una società molto facile da costituire ma che può svolgere solo attività agricola e nella quale i soci non ottengono la responsabilità limitata. È adatta a progetti esclusivamente agricoli (non può essere svolta attività prevalentemente commerciale) e che non prevedono grossi investimenti
  • Cooperativa: è una tipologia di società con responsabilità limitata dove l’attività ha lo scopo di offrire dei vantaggi direttamente ai soci che possono entrare e uscire in modo semplice dalla società. È adatta a progetti agricoli dove i soci intendono collaborare per ottenere un obbiettivo condiviso (es. gruppo di allevatori che si associano per costruire un impianto per uso comune)

Per costituire una società è necessario creare uno statuto e un atto costitutivo per regolarne il funzionamento. Poi bisognerà rivolgersi a un notaio per la costituzione tranne nel caso della Società Semplice. È inoltre necessario svolgere alcuni adempimenti come l'apertura della partita IVA presso l'Agenzia delle entrate e l'iscrizione al Registro delle imprese nella sezione specifica per le società agricole.

Costituzione di una SRL o SRLS agricola

Quando si intende costituire una società, la forma più versatile è la società a responsabilità limitata. Infatti, questo tipo societario si adatta facilmente a ogni realtà. La si può utilizzare da soli, costituendo una SRL unipersonale, oppure insieme ad altri soci, che possono essere persone o altre società. Questo tipo societario garantisce la limitazione della responsabilità dei soci impedendo che i creditori della società possano aggredire il patrimonio personale dei soci.

Il primo passo per costituire una SRL agricola (o una SRLS) è redigere l'atto costitutivo e lo statuto. Questi documenti regolano il funzionamento della società ed è opportuno che vengano redatti da un professionista. Una volta creati si dovrà proseguire alla stipula presso un notaio e in seguito portare a termine diversi adempimenti per poter iniziare l'attività (ad es. l'iscrizione nel Registro delle imprese).

Il nostro servizio di costituzione SRL permette di aprire la propria società in 7 giorni con 1 anno di supporto legale 100% online. Il servizio costa €999 + IVA + €600 circa di imposte e include la creazione online dell’atto costitutivo e dello statuto, una consulenza con un esperto e la costituzione con il notaio. Per la costituzione di una SRLS, invece, i tempi sono più lunghi e il costo è di €99 + IVA + €320 di imposte. La SRLS permette di risparmiare sui costi di costituzione ma presenta alcuni limiti importanti (es. i soci possono essere solo persone fisiche e il capitale sociale non può superare €9.999). Inoltre, il risparmio è solo iniziale perché i costi dopo la costituzione sono identici a quelli di una SRL ordinaria.

Se scegli il nostro servizio, con il nostro supporto legale per il primo anno potrai poi creare contratti su misura e richiedere consulenze con professionisti per qualsiasi esigenza della nuova società (es. contratti per fornitori e clienti, accordi commerciali, contratti di lavoro).

Una volta costituita la società dal notaio, bisognerà completare alcuni adempimenti obbligatori come l'apertura della partita IVA e farsi seguire da un commercialista per la contabilità. In genere, i costi per il primo anno di attività sono di circa €2.500 + IVA per i compensi del commercialista e €700 di imposte. I nostri clienti possono richiedere il servizio di contabilità al prezzo di €299 + IVA + €700 di imposte per il primo quadrimestre. Questo prezzo include tutti gli adempimenti necessari dopo la costituzione della società.

Requisiti dell'impresa agricola

Per poter aprire un'azienda agricola sono previsti diversi requisiti che variano a seconda che l'attività sia svolta come ditta individuale oppure come società.

Cosa serve per la ditta individuale

L'imprenditore agricolo individuale si distingue in diverse tipologie. Per ogni tipologia ci sono specifici requisiti da rispettare. In particolare, si possono distinguere:

  • l'imprenditore agricolo professionale (IAP) che deve dedicare all'attività agricola almeno il 50% del suo tempo lavorativo e avere un reddito derivante per almeno la metà da quest'attività. Inoltre, l'IAP deve avere competenze professionali conseguite con un titolo di studio o con un'esperienza lavorativa di almeno almeno 3 anni nel settore agricolo
  • il coltivatore diretto che si occupa di coltivazione o allevamento di animali almeno 104 giorni l'anno e che con il proprio lavoro copre almeno un terzo del fabbisogno della propria attività
  • l'imprenditore agricolo non professionale che svolge un'attività agricola in modo stabile senza però avere le caratteristiche del coltivatore diretto o dell'IAP. In questo caso, non sono previsti particolari requisiti se non la continuità dell'attività agricola svolta. Tuttavia non si potrà accedere alle agevolazioni previste per le altre categorie di imprenditori agricoli

Gli imprenditori agricoli professionali (IAP) e i coltivatori diretti possono usufruire di una serie di aiuti e agevolazioni fiscali sia nazionali che europei. Alcuni esempi sono dei finanziamenti a fondo perduto per il settore agricolo, l'esonero dal pagamento dei contributi INPS per i primi 3 anni di attività oppure l'accesso a un regime fiscale agevolato.

Cosa serve per la società

Le società agricole devono rispettare tre requisiti per essere qualificate come tali. I primi due requisiti valgono per ogni tipo di società e riguardano:

  1. oggetto sociale: deve riguardare esclusivamente le attività agricole (es. coltivazione, allevamento di animali, silvicoltura)
  2. denominazione della società: deve includere le parole "Società Agricola"

Il terzo requisito, invece, varia in base al tipo di società:

  • nelle società di capitali (es. SRL o SRLS) almeno uno degli amministratori deve essere un imprenditore agricolo professionale (IAP) o un coltivatore diretto
  • nelle società di persone (es. Società semplice) almeno uno dei soci deve essere un IAP o un coltivatore diretto
  • nelle società cooperative deve esserci almeno un IAP o un coltivatore diretto che sia socio e amministratore allo stesso tempo

Apri la tua azienda agricola con LexDo.it

Con LexDo.it puoi aprire un'azienda agricola in modo semplice e veloce. Puoi provare il nostro quiz gratuito per conoscere quale sia il modo migliore per aprire la tua attività. Una volta individuata la soluzione adatta per il tuo caso, ci occuperemo di tutti gli adempimenti necessari.

Il servizio include 1 anno di supporto legale 100% online per creare contratti su misura e richiedere consulenze con professionisti per qualsiasi esigenza durante la vita della tua azienda agricola (es. contratti con fornitori e clienti, contratti di lavoro).

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.

Scopri come aprire la tua nuova attività

Con il nostro servizio online apri una nuova attività in modo semplice e veloce. Prova il nostro quiz gratuito per scoprire come aprire e per ricevere la nostra guida completa passo per passo.

Inizia quiz gratisInizia quiz gratis
Supporto legale 100% online
Guida semplice e veloce
Scopri come aprire la tua nuova attività
Scopri come aprire la tua nuova attività
Supporto legale 100% online
Guida semplice e veloce
Inizia quiz gratisInizia quiz gratis
Inizia quiz gratisInizia quiz gratis