Informazioni su questo Documento Legale

sempre aggiornato da avvocati
3-7-2019
Ultimo Aggiornamento
modello a norma in pochi minuti
5 Minuti
Creazione semplice e veloce
supporto fino alla firma con tutti gli adempimenti legali
Supporto fino alla firma
Guida adempimenti successivi
Cos’è La Lettera di Dimissioni

Con la Lettera di Dimissioni il dipendente comunica al datore di lavoro la sua intenzione di terminare il rapporto. Le dimissioni si distinguono così dal licenziamento, con il quale è il datore di lavoro a terminare il rapporto.

Dal 2016, le dimissioni devono essere presentate telematicamente tramite una procedura disponibile sul sito dell’INPS. Questa procedura di dimissioni telematica non è prevista per i dipendenti che si dimettono durante il periodo di prova, per i collaboratori domestici e per i lavoratori marittimi. In ogni caso viene spesso inviata al proprio datore di lavoro anche una lettera cartacea di cortesia per informarlo della propria decisione di dimettersi.

La lettera di dimissioni può essere utilizzata solo nel caso del lavoro dipendente. Nel caso di un lavoratore autonomo, invece, è necessario utilizzare la lettera di recesso o risoluzione. Ad esempio, quando un consulente contabile vuole porre fine al rapporto istaurato con un cliente per mancato pagamento dei compensi.

Le dimissioni sono efficaci dal momento in cui il datore di lavoro le riceve (non serve la sua accettazione). A seconda dei motivi, si parla di:

  • dimissioni con preavviso: non devono essere giustificate. Hanno effetto al termine del periodo di preavviso, durante il quale, il rapporto e gli obblighi delle parti rimangono in essere
  • dimissioni senza preavviso: solo in caso di gravissime violazioni del datore di lavoro che non consentono la prosecuzione del rapporto (giusta causa)

Lettera di dimissioni con preavviso

La lettera di dimissioni con preavviso è prevista solo per i dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato (art. 2118 c.c.). Il dipendente può dimettersi in ogni momento ma deve lavorare per tutto il periodo di preavviso, salvo che il datore di lavoro lo esoneri. La durata del preavviso è regolata dal contratto di lavoro individuale o dal CCNL applicato.

A differenza del licenziamento, le dimissioni con preavviso sono libere (non devono essere motivate). Ad esempio, un dipendente può dimettersi per motivi personali, per violazioni non gravi del datore di lavoro oppure perché vuole cambiare lavoro.

Diversamente, chi ha un rapporto di lavoro a tempo determinato, può dimettersi solo per gravissime violazioni del datore di lavoro (giusta causa). Chi, invece, vuole dimettersi senza giusta causa, dovrà attendere la scadenza del rapporto oppure accordarsi con il datore per una risoluzione anticipata del contratto. Ad esempio, un dipendente a tempo determinato che ha trovato un lavoro più conveniente, dovrà attendere la fine del rapporto per poter cambiare lavoro.

Lettera di dimissioni senza preavviso

La lettera di dimissioni senza preavviso viene presentata nel caso di gravissime violazioni del datore di lavoro che non consentono la prosecuzione del rapporto (dimissioni per giusta causa). Le dimissioni per giusta causa hanno effetto immediato. Il dipendente non deve lavorare durante il periodo preavviso e il datore di lavoro deve comunque corrispondergli la retribuzione relativa a tale periodo.

La sussistenza della giusta causa va valutata caso per caso da chi si dimette. Ad esempio, è possibile dimettersi per giusta causa in caso di molestie sessuali sul luogo di lavoro o di mancato pagamento delle retribuzioni. In caso di controversie, sarà il giudice del lavoro a determinare l'esistenza della giusta causa.

Esistono altri casi di dimissioni senza preavviso che, tuttavia, possono essere presentate solo in ipotesi specifiche. Si tratta, ad esempio, delle dimissioni durante il periodo di prova.

Cosa contiene la lettera di dimissioni

La nostra lettera di dimissioni soddisfa tutti i requisiti legali. Le principali clausole riguardano:

  • Dati delle parti: il nome, il cognome e l'indirizzo di residenza
  • Tipologia contratto di lavoro: per indicare se il rapporto di lavoro è a tempo determinato o indeterminato e selezionare la categoria di lavoro a cui si appartiene (lavoratori marittimi, collaboratori domestici o altro)
  • Dimissioni durante periodo prova: per indicare se le dimissioni vengono comunicate durante il periodo di prova
  • Motivazione dimissioni: per indicare le ragioni che ti spingono a presentare le dimissioni

Al termine dell'intervista ti guideremo passo per passo attraverso gli adempimenti successivi necessari affinché il tuo documento sia valido ed efficace.

Informazioni necessarie

Per completare il documento sono necessari i dati delle parti. Se non sai dove trovare queste informazioni ti aiuteremo durante l'intervista guidata.

Il documento può essere modificato in ogni sua parte senza limiti di tempo. Non preoccuparti quindi se non hai a disposizione tutte le informazioni durante l’intervista, potrai sempre inserirle in un secondo momento.

Ricorda che la nostra intervista non genera una semplice lettera di dimissioni fac simile. Sulla base delle tue risposte il sistema elabora automaticamente un modello di contratto personalizzato per le tue esigenze garantendone la correttezza legale.

Altri nomi

  • Lettera di dimissioni con preavviso
  • Lettera di dimissioni senza preavviso
  • Lettera di dimissioni volontarie

Altri documenti utili