Aprire un Pub: Come Fare, Quanto Costa e Requisiti

Aprire un Pub: Come Fare, Quanto Costa e Requisiti

Aprire un pub è una buona idea se vuoi avviare un locale contemporaneo e per ogni gusto dove servire birra, alcolici e alimenti. Vediamo le caratteristiche, i requisiti e i costi.

Come aprire un pub: cosa serve

Per iniziare l'attività è utile seguire alcuni passaggi:

  1. Creare un business plan: studia il mercato, scegli la zona e il target di consumatori più adatto, decidi il tipo di pub che più ti rappresenta e fai una stima dei costi da sostenere
  2. Rispettare i requisiti necessari: le norme riguardanti il titolare, il locale e le autorizzazioni previste (es. per la vendita di alcolici)
  3. Registrare l'attività: apri una partita IVA e scegli se svolgere l’attività sotto forma di ditta individuale o società
  4. Gestire correttamente il pub: sottoscrivi gli opportuni contratti con i fornitori e il personale

Analizziamo in dettaglio ciascun passaggio.

aprire un pub

1. Creare un business plan

Per intraprendere un’attività vincente è importante pianificare le spese e gli obiettivi commerciali da raggiungere. Un buon business plan può aiutarti a centrare i tuoi obbiettivi mentre tieni sotto controllo i costi. Un passaggio importante nell’apertura di un’attività è fare un’analisi di mercato e scegliere:

  1. zona e tipologia del locale: per individuare il luogo più strategico dove aprire e richiamare la clientela di tuo interesse 
  2. target di vendita: per individuare il cliente tipo e fare le giuste scelte per il design degli interni, l’offerta delle bevande e il menù  
  3. strategie di marketing: per valutare su quali canali iniziare a pubblicizzare il tuo locale

Questo tipo di attività ti permette di scegliere tra numerose formule commerciali da utilizzare a seconda dei tuoi gusti e del target a cui puntare. Le più utilizzate variano dal pub tradizionale fino al nuovo brew pub. Vediamole insieme.

Aprire un pub tradizionale

Potresti sfruttare i richiami alla tradizione anglosassone e al classico pub inglese, irlandese o scozzese. Le caratteristiche tipiche sono interni in legno, birre doppio malto, IPA, classico menù a base di hamburger e una vasta selezione di whisky.

Aprire un pub moderno

In alternativa, potresti aprire un locale moderno con un’ampia selezione di bevande, cibo e servizi come performance di musica dal vivo. Le possibilità che questa formula commerciale offre sono le più varie e flessibili sia in termini di arredamento sia di selezione del menù. Potresti aprire un locale dagli interni industriali con un menù a base di pizza oppure scegliere un arredamento ricercato e minimal e offrire cibo fusion. Non manca spazio per l’originalità.

Aprire un brew pub

Nell’ultimo periodo sono nati numerosi brew pub (o brewpub). Si tratta di pub per veri cultori della birra artigianale che vendono la birra di loro produzione. Se sei un appassionato e vuoi iniziare a produrre e vendere birra di tua creazione potrebbe essere la soluzione giusta per te.

2. Rispettare i requisiti necessari

Per aprire un pub dovrai rispettare alcuni requisiti che riguardano il titolare, il locale e l’attività. Vediamone gli aspetti principali.

  • requisiti del titolare: deve aver compiuto 18 anni, non deve aver riportato condanne penali per delitti gravi con pena superiore a 3 anni, deve avere competenze idonee come quelle previste per aprire un bar e l’attestato che certifica la conoscenza delle regole igieniche e di sicurezza da seguire (attestato HACCP)
  • idoneità dei locali: il pub deve avere la destinazione d'uso commerciale, rispettare i requisiti igienico-sanitari, antincendio, antinfortunistica richiesti e presentare servizi igienici accessibili a tutti
  • eventuali concessioni: per riprodurre musica sono necessari i permessi del Comune e il pagamento dei diritti SIAE. Inoltre, se vuoi disporre dei tavoli all’esterno sono richiesti i permessi comunali per l’occupazione di suolo pubblico
  • eventuali requisiti per attività ulteriori: la vendita della birra e di prodotti alcolici richiede la denuncia all'ufficio dell'Agenzia delle Dogane per l’ottenimento dei permessi necessari
  • autorizzazione del comune: per iniziare è necessaria la segnalazione di inizio attività (SCIA)

3. Registrare l'attività

Il pub è un’attività commerciale di vendita di bevande e cibo al pubblico. Questo genere di attività richiede la registrazione con l'iscrizione in camera di commercio.

Esistono diverse modalità per aprire un’attività commerciale. Si può scegliere tra:

  • ditta individuale: se decidi di dar vita al pub da solo e diventare l’unico titolare dell’attività. Una ditta ha dei costi di avvio contenuti e una gestione fiscale e contabile snella.
  • società: se vuoi più soci o una organizzazione più strutturata puoi creare un SRL o SRLS. Una società ha dei costi di costituzione e gestione più alti di una ditta ma in caso di debiti dell’attività non ne risponderete personalmente

4. Gestire correttamente il pub

Per gestire il tuo pub al meglio è importante stipulare in modo chiaro gli accordi con fornitori e collaboratori. Ecco alcuni esempi di contratti che ti possono essere utili nella quotidianità lavorativa. 

  1. lavoro per dipendenti: per assumere camerieri, cuochi e barman a tempo determinato o indeterminato
  2. lavoro a chiamata: per avere supporto extra in periodi dell’anno o della settimana in cui il lavoro è intenso
  3. fornitura periodica: per chiarire i rapporti con fornitori di alimenti e bevande 
  4. compravendita di beni: per l’eventuale acquisto degli impianti e degli arredi di sala e cucina
  5. affitto di azienda o di ramo d'azienda: se pensi di  prendere in gestione un’attività già avviata
  6. contratto di pubblicità: per promuovere l’attività sfruttando spazi promozionali o creando offerte ed eventi per sponsorizzare il tuo pub
  7. locazione commerciale: per affittare uno spazio idoneo al tuo pub, senza doverlo acquistare ma pagando un canone mensile  

Quanto costa aprire un pub

Il costo dell’investimento di apertura può variare molto. In particolare, tali costi dipendono da:

  • tipologia del locale da acquistare o prendere in locazione: se scegli un immobile già pronto avrai meno spese rispetto a quelle da sostenere per trasformare un locale in pub. Inoltre, se non vuoi affrontare i costi di acquisto puoi anche optare per una locazione commerciale
  • arredi e attrezzature: se non sono già presenti dovrai tener conto anche delle spese per bancone bar, sedie, tavoli, spillatrici per la birra, celle frigorifere, attrezzatura per la cucina e tutto il necessario per il tuo pub
  • dimensioni attività: un locale molto grande comporta costi elevati di acquisto, affitto e mantenimento. Con un ambiente ampio, infatti, dovrai investire di più su arredi e personale necessario a coprire la sala
  • tipo di attività commerciale scelta: la ditta individuale comporta costi di apertura inferiori rispetto alla forma societaria

L'alternativa: aprire un pub in franchising

In alternativa, potresti pensare di aprire il tuo pub in franchising. Questa espressione viene utilizzata per identificare le catene di negozi e ristoranti molto diffuse negli ultimi anni. Si tratta di un accordo che permette di sfruttare le competenze e la notorietà di un nome famoso del settore. Il vantaggio economico consiste nel sostegno commerciale di una realtà solida. Tuttavia, vi sono numerosi vincoli come quelli relativamente agli arredi e alla scelta dei fornitori.

Aprire un pub con LexDo.it

Con il nostro servizio puoi aprire un pub in modo semplice e veloce. Puoi scegliere di costituire una società al costo di €99+IVA e aprire la tua società in 72 ore con 1 anno di supporto legale 100% online. Penseremo a tutto noi, un esperto ti seguirà passo dopo passo con tutti i documenti necessari e con l’appuntamento dal notaio. Al momento della costituzione, per una SRL dovrai versare le imposte iniziali pari a circa €600 e il costo del notaio che con noi è solo €900+IVA (prezzo scontato -40%).

Se invece vuoi partire da solo e con meno costi, puoi scegliere di aprire la tua partita IVA in 24 ore con 1 anno di supporto legale 100% online e servizio contabilità al prezzo di €349 + IVA. Il servizio include l'assistenza di un professionista esperto per la gestione della contabilità.

Dopo l'apertura del locale, potrai richiedere consulenze per qualsiasi esigenza della nuova attività e creare contratti su misura (es. contratti per fornitori e clienti, accordi commerciali, registrazione del marchio, contratti con i dipendenti, etc.).

Scopri come aprire la tua nuova attività

Con il nostro servizio online apri una nuova attività in modo semplice e veloce. Prova il nostro quiz gratuito per scoprire come aprire e per ricevere la nostra guida completa passo per passo.

Inizia quiz gratisInizia quiz gratis
Supporto legale 100% online
Guida semplice e veloce

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.

Scopri come aprire la tua nuova attività
Scopri come aprire la tua nuova attività
Supporto legale 100% online
Guida semplice e veloce
Inizia quiz gratisInizia quiz gratis
Inizia quiz gratisInizia quiz gratis