Partita IVA Regime dei Minimi: Cos'era e Cosa l'ha Sostituito

La partita IVA nel regime dei minimi è uno dei regimi fiscali di favore del nostro ordinamento. Scopriamo di che cosa si tratta e come funziona.

Che cos'è il regime dei minimi?

Il Regime dei Minimi è un regime fiscale di favore per i titolari di partita IVA, introdotto nel 2007 e abrogato dal 2016. Chi applica questo regime è soggetto a una tassazione con aliquota ridotta al 5% e gode di alcune semplificazioni fiscali e contabili. L'applicazione di questa modalità di tassazione prevede, tuttavia, molti limiti.

È possibile aprire la partita IVA nel regime dei minimi?

Oggi non è più possibile aprire una partita IVA scegliendo il regime dei minimi o aderire al regime dei minimi dopo l'apertura della partita IVA. Dal 2016, infatti, questo regime fiscale è stato sostituito dalla partita IVA nel regime forfettario. Tuttavia, il regime dei minimi rimane valido per chi aveva già aderito al regime dei minimi prima del 2016.

Chi vuole aprire una nuova partita IVA, invece, può aderire al nuovo regime forfettario. Si tratta di una partita IVA con tassazione ridotta al 5% per i primi 5 anni di attività (e 15% per gli anni successivi). Inoltre, il regime forfettario prevede ulteriori semplificazioni fiscali e contabili (es. non è prevista la fattura elettronica, non si applica l'IVA). Con LexDo.it è possibile aprire una partita IVA in regime forfettario, online e in modo semplice e veloce.

Costi della Partita IVA nel Regime dei Minimi

costi per chi ha già una partita IVA e ha aderito al regime dei minimi prima del 2016 sono, in genere, molto contenuti. Come già accennato, la tassazione è ridotta al 5%. Anche nel regime dei minimi non si applica l'IVA e la ritenuta d'acconto. Inoltre, non si è soggetti all'obbligo di fatturazione elettronica.

Come già accennato, il regime dei minimi è soggetto ad alcuni importanti limiti:

  • non aver esercitato un'attività nei 3 anni precedenti
  • fatturato annuo non superiore a € 30.000
  • acquisti di beni strumentali (es. auto, computer) non superiore a € 15.000

La durata del regime dei minimi dipende dall'età del titolare della partita IVA. Per chi ha meno di 35 anni, il regime dura fino al compimento del 35° anno di età. Per chi ha più di 35 anni, la durata massima è di 5 anni. Inoltre, a differenza del regime forfettario, chi applica il regime dei minimi deve conservare i documenti contabili per poter dedurre i costi sostenuti.

Il Nuovo Regime Forfettario

Come abbiamo visto, il vecchio regime dei minimi è stato sostituito dalla partita IVA nel regime forfettario. Chi sceglie di applicare il regime forfettario può godere dei benefici fiscali e delle ulteriori semplificazioni previste dalla legge. Con LexDo.it è possibile aprire una partita IVA in regime forfettario online e iniziare la propria attività in modo semplice e veloce. 

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
Apertura Partita IVA
Apri la tua partita IVA con il nostro servizio online. Include la consulenza di un commercialista esperto e il nostro supporto legale completo per 1 anno
APRI LA TUA PARTITA IVAAPRI LA TUA PARTITA IVA
Supporto legale completo
Procedura semplice e veloce
Apertura Partita IVA
Supporto legale completo
Procedura semplice e veloce
APRI LA TUA PARTITA IVAAPRI LA TUA PARTITA IVA
APRI LA TUA PARTITA IVAAPRI LA TUA PARTITA IVA