Tasse per una Ditta Individuale: Regimi e Imposte
Tasse per una Ditta Individuale: Regimi e Imposte

Tasse per una Ditta Individuale: Regimi e Imposte

Guida completa alle tasse per una ditta individuale. Scopri quali imposte si applicano, come si calcolano gli importi da pagare e quali regimi fiscali sono previsti.

Quante e quali tasse paga una ditta individuale

Le tasse da pagare e gli adempimenti contabili per una ditta individuale dipendono dal regime fiscale. Esistono due regimi diversi, il regime forfettario e il regime ordinario. La scelta dipende da molti fattori come il fatturato annuo e il settore in cui si opera. Vediamo in dettaglio le caratteristiche di ciascun regime di tassazione.

Regime forfettario

Il regime forfettario è un regime fiscale agevolato previsto per chi ha un fatturato annuo inferiore a €65.000. Questo regime prevede l'applicazione di un'unica imposta, una tassa del 15% sul proprio reddito, ridotta al 5% nei primi 5 anni di attività. Tra l'altro, in questo regime non si applicano l'IVA e la fattura elettronica.

Regime ordinario

Il regime ordinario, invece, è previsto per chi non può accedere al regime forfettario. In questo caso, le tasse sono più alte e la contabilità è più complessa. In particolare, in questo regime si devono pagare diverse imposte:

  • l'IRPEF, l'imposta sul reddito delle persone fisiche
  • l'IRAP, l'imposta regionale sulle attività produttive prevista per tutte le imprese
  • l'IVA, l'imposta sul valore aggiunto che deve essere inserita in ogni fattura

tasse ditta individuale

Calcolo delle imposte di un'impresa individuale

Le tasse da pagare vengono calcolate solo su una parte del fatturato che si chiama imponibile fiscale. L'imponibile dipende dal regime fiscale applicato e questo comporta un diverso calcolo delle imposte in base al regime fiscale.

Tassazione nel regime forfettario

Nel regime forfettario l'imponibile varia in base a una percentuale stabilita dalla legge. Questa percentuale è chiamata coefficiente di redditività e dipende dal settore in cui opera la ditta. Per ottenere l'imponibile si moltiplica questo coefficiente di redditività per il fatturato. Vediamo un esempio di calcolo:

Se l'attività svolta è un e-commerce il coefficiente di redditività è del 40%. In questo caso, con un fatturato annuo di €10.000, solo €4.000 sono tassati. Infatti, €10.000 * 40% (coefficiente) = €4.000 (imponibile).
Per calcolare la tassa da pagare basta poi moltiplicare l'imponibile per l'imposta unica del regime forfettario (15% o 5%):

  • €4.000 (imponibile) * 5% (nei primi 5 anni di attività) = €200 di tasse
  • €4.000 (imponibile) * 15% (dopo i primi 5 anni di attività) = €600 di tasse

Tassazione nel regime ordinario

Nel regime ordinario l'imponibile dipende dai costi sostenuti dalla ditta. Non è previsto alcun coefficiente di redditività. In particolare, l'imponibile si calcola sottraendo al fatturato le spese sostenute (es. i costi dell'affitto dei locali o dei macchinari acquistati).

Ad esempio, se un negoziante in regime ordinario ha un fatturato annuo di €20.000 e sostiene come spese €5.000, solo €15.000 sono tassati. L'imponibile infatti è €20.000 - 5.000 = €15.000.

Per calcolare le tasse da pagare, basta poi moltiplicare l'imponibile per la percentuale IRPEF (imposta sul reddito delle persone fisiche). Questa percentuale varia in base al reddito annuo con percentuali dal 23% al 43%. Nel caso in esempio:

  • €15.000 (imponibile) * 23% IRPEF = €3.450 di tasse

Inoltre, in aggiunta all'IRPEF, il regime ordinario prevede il pagamento di alcune imposte regionali come l'IRAP la cui percentuale varia in base alla regione di riferimento e al tipo di attività svolta.

Come scegliere il regime fiscale migliore

La scelta del regime fiscale più adatto per una ditta individuale dipende da molte variabili. Infatti, occorre valutare il fatturato annuo, le spese sostenute e il settore in cui si opera. A seconda del caso, può essere conveniente il regime forfettario oppure il regime ordinario. È importante farsi guidare da un professionista per la scelta del regime fiscale migliore.

Con LexDo.it puoi aprire una p. IVA per ditta individuale, in modo semplice ed economico. Un professionista esperto ti indicherà il regime fiscale più conveniente e si occuperà di tutto ciò di cui hai bisogno. Inoltre, il servizio include anche un anno di supporto legale con la possibilità di richiedere consulenze e creare contratti su misura.

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
La tua Partita IVA
Con il nostro servizio online apri una partita IVA in modo semplice e veloce. Include il supporto legale di avvocati esperti per 1 anno per qualsiasi necessità
INIZIA ORA GRATISINIZIA ORA GRATIS
Supporto legale completo
Guida semplice e veloce
Apri la tua partita IVA in 24 ore
Apri la tua partita IVA in 24 ore
Supporto legale 100% online
Guida semplice e veloce
INIZIA ORA GRATISINIZIA ORA GRATIS
INIZIA ORA GRATISINIZIA ORA GRATIS