Partita IVA Giovani: Agevolazioni e Costi

Vuoi avviare una nuova attività e aprire una partita IVA per giovani in modo semplice? Scopri i vantaggi e i costi del regime fiscale agevolato.

Come aprire una partita IVA giovani

I giovani che vogliono iniziare un'attività di lavoro autonomo o di impresa devono aprire una partita IVA. Infatti, per svolgere qualsiasi attività in modo abituale o continuativo la partita IVA è obbligatoria. Ad esempio, lo studente universitario che ha ideato la propria app di e-commerce deve aprire una partita IVA per iniziare a guadagnare da quest'attività continuativa. L'obbligo della partita IVA non si applica, invece, alle prestazioni occasionali, cioè alle attività che vengono svolte in modo saltuario.

Per aprire la partita IVA è necessario iscriversi presso l’Agenzia delle Entrate compilando gli appositi moduli. È facile commettere degli errori durante questa procedura perché è necessario scegliere il codice ATECO che identifica la propria attività e individuare il regime fiscale corretto sulla base delle proprie esigenze. Inoltre, la partita IVA non è l’unico aspetto da tenere in considerazione. Ci sono una serie di adempimenti successivi di cui occuparsi, come gli aspetti previdenziali e legali della propria attività. Per evitare errori e sanzioni è sempre meglio farsi aiutare da un commercialista esperto.

Con LexDo.it puoi aprire la partita IVA online, in modo semplice, direttamente dal tuo smartphone o computer. Riceverai la consulenza di un commercialista esperto entro 48 ore dalla richiesta e non dovrai occuparti di nulla. Sarà, infatti, il commercialista a trovare la soluzione fiscale più adatta. Inoltre, avrai a tua disposizione il supporto legale completo di LexDo.it per creare contratti su misura e richiedere consulenze con avvocati su qualsiasi tema legale.

Agevolazioni per l'apertura della partita IVA per giovani

Il regime fiscale più adatto ai giovani che vogliono aprire la partita iva è il regime forfettario (o flat tax). Si tratta di un regime agevolato che prevede una tassazione ridotta con un’aliquota del 5% per i primi 5 anni e del 15% per gli anni successivi. È il regime più scelto dai giovani perché, oltre a risparmiare sulle tasse, permette di beneficiare di molte semplificazioni e vantaggi.

Per accedere al regime forfettario bisogna soddisfare i requisiti previsti dalla legge. Tra i requisiti principali c'è il limite di fatturato di € 65.000 all'anno e la residenza nell'UE. Il regime forfettario è accessibile a tutti, senza limiti di età. È possibile verificare tutti i requisiti di accesso al regime agevolato, con le novità della legge di bilancio 2020, nella nostra guida sul regime forfettario. Il forfettario, inoltre, non può essere scelto dai giovani imprenditori agricoli che possono aderire ai regimi dedicati alla partita IVA agricola.

La partita IVA forfettaria prevede molte semplificazioni e vantaggi fiscali che vanno al di là del risparmio sulle tasse. In particolare, i giovani in regime forfettario non applicano l'IVA, non hanno l'obbligo della fattura elettronica e non sono soggetti agli studi di settore. È possibile trovare tutte le agevolazioni del regime forfettario nella nostra guida dedicata.

I giovani che aprono una partita IVA, inoltre, possono accedere ad alcuni finanziamenti agevolati. Si tratta di finanziamenti a tasso zero dedicati ai giovani tra i 18 e i 35 anni e alle donne di tutte le età. In aggiunta, sono previsti finanziamenti a fondo perduto per gli under 46 che avviano un'impresa nel Mezzogiorno e nel Centro Italia. Per maggiori informazioni ti basta consultare il sito dedicato alle nuove imprese a tasso zero e all'iniziativa Resto al Sud.

Costi della partita IVA per i giovani

Per i primi 5 anni di attività, i costi della partita IVA sono molto bassi. Infatti, la tassazione corrisponde al 5% e viene calcolata solo su una percentuale dei guadagni annuali. Questa percentuale è stabilita dalla legge e varia in base al tipo di attività. Ad esempio, un giovane commerciante paga il 5% delle tasse sul 40% dei suoi guadagni annuali. Un giovane professionista, invece, paga il 5% delle tasse sul 78% dei suoi guadagni in quanto a lui si applica una percentuale diversa.

Dopo i primi 5 anni di attività, i costi della partita IVA aumentano leggermente. L'aliquota passa al 15% di tasse, restano invariate, invece, le modalità di calcolo e tutte le agevolazioni del regime forfettario. Ad esempio, dopo 5 anni, il giovane commerciante pagherà il 15% delle tasse e continuerà a non applicare l'IVA e la fattura elettronica.

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
Apertura Partita IVA
Apri la tua partita IVA con il nostro servizio online. Include la consulenza di un commercialista esperto e il nostro supporto legale completo per 1 anno
APRI LA TUA PARTITA IVAAPRI LA TUA PARTITA IVA
Supporto legale completo
Procedura semplice e veloce
Apertura Partita IVA
Supporto legale completo
Procedura semplice e veloce
APRI LA TUA PARTITA IVAAPRI LA TUA PARTITA IVA
APRI LA TUA PARTITA IVAAPRI LA TUA PARTITA IVA