Capitale Sociale SRL: Come Funziona e Come Versarlo

Capitale Sociale SRL: Come Funziona e Come Versarlo

Il capitale sociale delle SRL è il valore in denaro dei conferimenti effettuati dai soci. Vediamo insieme cos'è, come funziona e come versarlo.

Cos'è il capitale sociale nelle SRL

Le società a responsabilità limitata hanno un patrimonio separato da quello dei soci. Pertanto, è necessario dotare la società di un capitale iniziale al fine di garantire l’attività di impresa e le sue future operazioni. Questo capitale è detto capitale sociale ed è composto dall’insieme dei conferimenti dei soci.

conferimenti sono il contributo dei soci alla formazione del patrimonio iniziale della società e possono essere effettuati in denaro o con qualsiasi altro bene che abbia una valutazione economica. In particolare, i soci possono conferire prestazioni in natura (es. il socio lavoratore che svolge prestazioni d'opera o servizi), beni (es. immobili) e diritti (es. diritti di credito). In questo caso, per attestare il valore di tali conferimenti è richiesta l'allegazione di una relazione giurata di un esperto (es. commercialista, perito immobiliare, etc.).

capitale sociale srl

Il capitale minimo

Il capitale sociale minimo per le SRL è stato notevolmente ridotto rispetto al passato. La Legge n. 99 del 9 agosto 2013 ha infatti introdotto la possibilità di costituire qualsiasi tipologia di SRL con 1 euro di capitale sociale iniziale. Fino a qualche anno fa invece il capitale in una società a responsabilità limitata poteva essere inferiore a €10.000 solo nel caso della SRL semplificata e della SRL a capitale ridotto (ormai abrogata).

Il capitale massimo

Il capitale sociale di una SRL ordinaria può essere illimitato, non è previsto alcun limite massimo. Si tratta di una delle principali differenze tra SRL e SRLS, infatti, una SRLS ha un capitale sociale limitato a €9.999,99 mentre una SRL ordinaria non ha limiti.

Il versamento del capitale sociale per la costituzione della società

Quanto capitale sociale è necessario versare?

Al momento della costituzione, i soci devono versare almeno il 25% dei conferimenti, necessariamente in denaro. Per il restante 75%, invece, è possibile impegnarsi a versarli anche in un secondo momento. Si parla in tal caso di "conferimenti sottoscritti" che possono essere eseguiti anche con prestazioni in natura o diritti.

Come vanno versati i conferimenti in denaro?

conferimenti in denaro possono essere versati con qualsiasi forma di pagamento. In genere, il versamento in denaro viene effettuato: in contanti (non più di €3.000), con assegno circolare o mediante bonifico bancario. Tale versamento può anche essere sostituito da una fideiussione bancaria o assicurativa.

La disciplina sui conferimenti prevede che il versamento del capitale vada effettuato nelle mani di un amministratore. Nella pratica, però, è possibile versare i conferimenti anche ad una o più persone appositamente incaricate (es. notaio) oppure ad un conto corrente intestato alla società da costituire.

Che succede se i soci non versano i conferimenti sottoscritti (c.d. mora del socio)?

Se i soci non rispettano l'impegno di versare i conferimenti che hanno sottoscritto al momento della costituzione, gli amministratori devono diffidare il socio, affinché completi il versamento. Nel caso in cui il socio continui a non versare quanto dovuto, si procederà con la vendita della sua quota fino ad escluderlo dalla società.

Come funziona il capitale sociale nelle SRL a capitale minimo, unipersonali e semplificate?

Per la SRL con capitale inferiore a €10.000, la SRL unipersonale e la SRLS, il legislatore ha previsto regole particolari sul capitale sociale. Il capitale deve essere immediatamente e integralmente versato al momento della costituzione e i conferimenti possono essere versati esclusivamente in denaro.

L'aumento e la riduzione del capitale sociale

Nel corso della sua vita la società può aumentare o ridurre l’entità del capitale sociale, con modifica dell'atto costitutivo.

L'aumento del capitale sociale può essere effettuato a pagamento o gratuitamente. Nel primo caso, avviene tramite l'apporto di nuovi conferimenti da parte dei soci o di terzi che acquistano quote della società. Nel secondo caso, invece, i soci traferiscono le riserve o i fondi del patrimonio della società al capitale sociale, ad esempio, destinando la totalità o una parte degli utili a questo scopo.

La riduzione del capitale è prevista dalla legge al verificarsi di certe condizioni, in un’ottica di tutela dei creditori (riduzione obbligatoria). Ad esempio, quando le perdite della società superano 1/3 del capitale sociale. Può accedere anche che la riduzione venga decisa dai soci (riduzione volontaria). Ad esempio, in caso di esuberanza del capitale rispetto alle reali esigenze delle società, i soci possono decidere di dividersi l’eccesso.

Come costituire una SRL

Il servizio di costituzione online di LexDo.it ti consente di costituire la tua società in modo semplice e in tempi brevi. Puoi creare e personalizzare sul nostro sito l'atto costitutivo e lo statuto. Un notaio verificherà i documenti e fisserà un appuntamento per la costituzione, occupandosi di tutti gli adempimenti necessari. Inoltre avrai un supporto legale completo per un anno per creare contratti su misura e richiedere consulenze con avvocati su qualsiasi tema legale.

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
Costituzione SRL
Con il nostro servizio online apri una SRL in modo semplice e veloce. Include il supporto legale di avvocati esperti per 1 anno per qualsiasi necessità
COSTITUISCI LA TUA SRLCOSTITUISCI LA TUA SRL
Supporto legale completo
Procedura semplice e veloce
Costituzione SRL
Supporto legale completo
Procedura semplice e veloce
COSTITUISCI LA TUA SRLCOSTITUISCI LA TUA SRL
COSTITUISCI LA TUA SRLCOSTITUISCI LA TUA SRL