Guida alla Contabilità SRL: Ordinaria e Semplificata

Guida alla Contabilità SRL: Ordinaria e Semplificata

Ogni SRL ha l'obbligo di tenere la contabilità in modo corretto seguendo specifiche regole per non incorrere in sanzioni. Vediamo insieme quali obblighi contabili esistono e come funzionano.

Cos'è la contabilità nelle SRL e registri contabili obbligatori

La contabilità in una SRL consiste nella registrazione di tutte le transazioni economiche o patrimoniali, sia in entrata sia in uscita. Lo scopo di queste registrazioni è quello avere una visione chiara e aggiornata della situazione attuale dell'attività dell'impresa (es. debiti e crediti, beni posseduti, situazione di cassa). Inoltre, la corretta tenuta della contabilità è essenziale per poter redigere correttamente il bilancio finale di esercizio della società.

Per la corretta tenuta della contabilità la legge prevede che si utilizzino dei libri (o registri) contabili. Alcuni di questi sono sempre obbligatori. Fra i libri contabili obbligatori troviamo:

  • il libro giornale dove si registrano tutte le operazioni effettuate giorno per giorno
  • il registro dei beni ammortizzabili dove vengono inseriti tutti beni della società non destinati alla vendita (ad esempio, i macchinari utilizzati per la produzione o i capannoni posseduti)

Esistono due diversi regimi per la tenuta della contabilità: il regime contabile ordinario e quello semplificato. Come si può intuire dal nome, la differenza consiste nei diversi obblighi che comportano nella tenuta della contabilità. Vediamo insieme quando vengono utilizzati e cosa li caratterizza.

contabilità srl

Come funziona il regime della contabilità ordinaria

Il regime della contabilità ordinaria è la regola contabile obbligatoria per tutte le SRL. Chi applica questo regime contabile deve tenere sempre sia il libro giornale sia il registro dei beni ammortizzabili. Fino al 2019 bisognava tenere anche un registro IVA dove venivano indicate tutte le fatture di acquisto e di vendita. Oggi questo obbligo è venuto meno grazie all'introduzione della fatturazione elettronica. Si tratta di un sistema digitale di invio e conservazione delle fatture gestito dall'Agenzia delle entrate.

Le attività in regime ordinario, inoltre, devono redigere il bilancio di esercizio. Questo documento deve essere redatto dagli amministratori per descrivere la situazione patrimoniale, economica e finanziaria della società. Il bilancio deve essere redatto secondo regole molto precise e seguendo i principi contabili fissati nel Codice Civile.

Contabilità semplificata SRL: cos'è e quando si usa

Il regime di contabilità semplificata impone meno obblighi rispetto a quello ordinario. Chi adotta questo regime non è obbligato a tenere il libro giornale e non è tenuto alla redazione del bilancio di esercizio. Tuttavia, le SRL non possono in nessun caso usufruire del regime di contabilità semplificata in quanto la legge non lo consente.

La normativa, infatti, prevede che solo alcuni soggetti possano godere di questa agevolazione. Ad esempio, ne possono beneficiare le persone fisiche e gli enti non commerciali come le associazioni. Anche in questi casi, però, si devono rispettare dei limiti per poter richiedere l'applicazione del regime semplificato (es. limiti di fatturato).

Scadenze Fiscali e Responsabilità degli amministratori

La tenuta della contabilità è un adempimento molto importante nella vita di una SRL. Influenza ogni aspetto dell'attività: dalle scelte strategiche alla corretta applicazione delle regole fiscali per il pagamento delle tasse. Una contabilità ordinata aiuterà quindi a rispettare le scadenze, contabili e fiscali, che si ripetono ogni anno.

Ad esempio, gli amministratori devono redigere ogni anno il bilancio d'esercizio e sono responsabili dei dati indicati. Si tratta quindi di un'operazione molto delicata. Eventuali registrazioni contabili non corrette possono essere riportate anche nel bilancio con conseguente responsabilità degli amministratori.

Costo della contabilità di una SRL

È sempre consigliato rivolgersi a un professionista che si occupi della contabilità e degli adempimenti fiscali della società. Il costo medio di un commercialista per una SRL è di €2.500 all'anno.

Il nostro servizio di costituzione società costa €99+IVA e permette di aprire la propria SRL in 72 ore con 1 anno di supporto legale 100% online. Penseremo a tutto noi: un esperto ti seguirà passo dopo passo con i documenti necessari e avrai incluso anche l’appuntamento con il notaio. Al momento della costituzione dovrai versare le imposte iniziali pari a circa €600 e il costo del notaio che con noi è solo €900+IVA (prezzo scontato -40%).

Inoltre, potrai creare contratti su misura e richiedere consulenze con avvocati su qualsiasi tema legale. Potrai generare direttamente online accordi di lavoro e con fornitori e molto altro come registrare il marchio della tua società.

Apri la tua società in 72 ore

Con il nostro servizio 100% online apri la tua società in modo semplice e veloce. È incluso anche 1 anno di supporto legale completo per qualsiasi necessità.

Scopri di piùScopri di più
Supporto legale 100% online
Guida semplice e veloce

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.

Apri la tua società in 72 ore
Apri la tua società in 72 ore
Supporto legale 100% online
Risparmia oltre €2.000 nel primo anno
Scopri di piùScopri di più
Scopri di piùScopri di più