Come Aprire un'Associazione: Guida Completa
Come Aprire un'Associazione: Guida Completa

Come Aprire un'Associazione: Guida Completa

Scopri come aprire un'associazione e avviare la tua attività no profit. Vediamo passo dopo passo tutto il necessario per la costituzione e quali sono gli ulteriori adempimenti per creare un'organizzazione senza scopo di lucro.

Come costituire un'associazione

Un'associazione è un ente formato da un insieme di persone che condividono un fine comune di natura ideale (es. utilità sociale, solidarietà, culturale, etc.) che va perseguito senza scopo di lucro (no profit).

Il primo passo per fondare un ente no profit è quello di trovare sin da subito altri associati disposti a partecipare al progetto. Infatti, per la costituzione è attualmente richiesto un numero minimo di 3 o 7 associati a seconda del tipo di associazione che si intende aprire. La scelta della tipologia serve a determinare con esattezza il tipo di attività che l'organizzazione svolgerà. Scopo associativo e attività verranno quindi riportati nei documenti costitutivi. Approfondiamo meglio di seguito tutti i passaggi necessari.

come aprire un'associazione

Scelta della tipologia corretta

Se si vogliono perseguire fini di utilità sociale che mirano al miglioramento del benessere per il maggior numero di individui è possibile scegliere tra le seguenti associazioni:

  • ETS (Enti del Terzo Settore) le associazioni introdotte da una recente normativa di cui al D.lgs 3 luglio 2017, n. 117 denominata Riforma del Terzo Settore. Queste associazioni devono perseguire senza scopo di lucro, finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale e devono essere iscritte al Registro Unico Nazionale Terzo Settore (RUNTS) quando verrà istituito
  • Culturale: è la forma più generica in quanto consente di svolgere qualsiasi attività legata alla cultura (es. artistica, letteraria, turistica, culinaria, etc.). Anche questo tipo di associazione può adottare la forma della ETS
  • Associazione di Promozione Sociale (APS): ha come scopo principale quello di innalzare il benessere e la qualità della vita principalmente dei propri associati e dei loro familiari. Questo tipo di ente diventerà ETS di diritto
  • Sportiva Dilettantistica (ASD): per promuovere e svolgere attività sportive a livello non professionistico (es. squadre amatoriali di calcio, basket, tennis, etc.).

Se invece si ha una finalità solidaristica verso soggetti terzi, specialmente per quelli appartenenti a categorie svantaggiate, potrai creare:

  • Organizzazione di Volontariato (ODV): per fornire assistenza a persone bisognose. Anche questo tipo di associazione diventerà ETS di diritto
  • ONLUS: per svolgere attività solidali in settori speciali previsti dalla legge (es. ricerca scientifica, assistenza sanitaria, beneficienza, istruzione).

Firma di atto costitutivo e statuto

Effettuata la scelta della tipologia bisogna redigere l'atto costitutivo e lo statuto dell'associazione. Questi sono i documenti necessari per costituirla e contengono i dati dei fondatori, la specificazione dello scopo e dell'attività e le regole sul funzionamento interno.

Per costituire l'associazione è sufficiente la firma dei fondatori sui documenti. Questo basta per dare vita all'ente senza alcun ulteriore passaggio. In alcuni casi si può procedere successivamente anche al riconoscimento dal notaio e alla registrazione degli atti all'agenzia delle entrate. Scopriamo quando sono necessari e cosa comportano questi ulteriori adempimenti.

Il riconoscimento dal notaio

Il riconoscimento è un passaggio facoltativo che serve per separare il patrimonio dell'associazione da quello dei propri amministratori. Così facendo questi non saranno responsabili personalmente degli eventuali debiti dell'ente. Il riconoscimento non è obbligatorio ma può rendersi necessario in determinati casi (es. per accedere ad alcuni finanziamenti pubblici riservati ai soli enti riconosciuti). Per acquisire la qualifica di associazione riconosciuta è indispensabile sottoscrivere i documenti costitutivi tramite atto pubblico presso un notaio e poi inoltrare un'apposita domanda alla regione (se l'organizzazione opera a livello locale) o alla prefettura (se l'ente agisce in tutta Italia).

Per procedere al riconoscimento l'associazione deve avere un patrimonio minimo di circa €15.000. Ogni singola regione può anche richiedere il possesso di un patrimonio superiore a questa cifra, a seconda della tipologia di no profit. Per questo motivo, è più frequente che questo adempimento sia completato dalle organizzazioni più strutturate, mentre la grande maggioranza del settore no profit rimane composto da associazioni non riconosciute.

Come registrare l'associazione

La registrazione dell'associazione è l'adempimento necessario per accedere alle agevolazioni fiscali di settore. La registrazione deve essere effettuata entro 20 giorni dalla firma dell'atto costitutivo e consente inoltre agli associati fondatori di ottenere la data certa di costituzione. In questo modo i documenti costitutivi vengono resi conoscibili e validi nei confronti dei terzi.

Occorre compilare gli appositi moduli presso l'agenzia delle entrate ed è necessario richiedere preventivamente il codice fiscale. È bene specificare che il codice fiscale può essere richiesto anche a prescindere dalla registrazione ed è anzi indispensabile per l'operatività dell'ente (è necessario infatti per stipulare contratti o anche semplicemente per aprire un conto corrente). Se viene svolta in modo continuativo un'attività commerciale ausiliaria agli scopi principali (es. vendita di magliette) sarà necessaria l'apertura della partita IVA dell'associazione.

Come fondare la tua no profit con LexDo.it

LexDo.it offre un servizio per costituire un'associazione online in modo semplice con il supporto di professionisti esperti. Un avvocato ti seguirà nella creazione online di atto costitutivo e statuto che potrai redigere interamente online e ti indicherà tutti gli adempimenti necessari.

Il servizio ha un costo di €99+IVA e include anche un supporto legale completo per 1 anno per creare contratti su misura e richiedere consulenze con avvocati per qualsiasi esigenza.

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
Apri la tua associazione in 24 ore
Con il nostro servizio online apri un'associazione in modo semplice e veloce. Include il supporto legale di avvocati esperti per 1 anno per qualsiasi necessità
INIZIA ORA GRATISINIZIA ORA GRATIS
Supporto legale 100% online
Guida semplice e veloce
Apri la tua associazione in 24 ore
Apri la tua associazione in 24 ore
Supporto legale 100% online
Crea lo statuto in 9 minuti
INIZIA ORA GRATISINIZIA ORA GRATIS
INIZIA ORA GRATISINIZIA ORA GRATIS