Questo documento è una variante del documento “CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZI CONTINUATIVI

Informazioni su questo modello legale

31-5-2022

Ultimo Aggiornamento

6 Minuti

Creazione semplice e veloce

Formato PDF, Word e HTML

Personalizza e scarica

6 Minuti

Crea e scarica in PDF/DOC

Cos'è il Contratto di Appalto di Servizi: Definizione

Il Contratto di Appalto di Servizi è l’accordo con cui un cliente affida a un’impresa la fornitura di un servizio continuativo. In questa definizione rientrano le attività che continuano nel tempo e che non terminano con la consegna di qualcosa di specifico. In questo caso si rientra nella nozione di contratto di appalto d'opera. Ad esempio, è un servizio l'attività di pulizia periodica di un immobile mentre è un'opera la ristrutturazione di un appartamento.

Un'altra caratteristica del contratto è la tipologia di fornitore. Si parla di appalto quando il servizio viene affidato a un’impresa organizzata che lo realizza con i propri strumenti e i propri collaboratori. Quando, invece, il fornitore svolge il servizio con lavoro prevalentemente proprio si deve utilizzare il contratto di prestazione di servizi.

Quando si usa l'appalto di servizi continuativi

Questo contratto può essere usato per affidare a un'impresa un servizio di qualsiasi tipo. Ad esempio, si utilizza questo contratto per la fornitura di attività manuali come la manutenzione, la pulizia, la logistica, il catering ma anche per servizi di natura intellettuale come la consulenza periodica (pubblicitaria, tecnica, etc.).

Con questo contratto si può affidare lo svolgimento del servizio fino a una certa data (a tempo determinato) oppure senza indicare una scadenza (a tempo indeterminato). In quest’ultimo caso, le parti potranno decidere di interrompere il rapporto in qualsiasi momento, rispettando il periodo di preavviso concordato.

In genere, un appalto può essere svolto nei confronti di un soggetto privato o di un soggetto pubblico. Nel caso di appalto pubblico, tuttavia, si applicheranno delle regole specifiche (D.lgs. 50/2016). Queste disposizioni disciplinano molti aspetti del rapporto, dalla scelta del fornitore alle modalità di affidamento dei lavori. Il documento disponibile sul nostro sito può essere utilizzato solo nei rapporti tra soggetti privati. Nel caso di appalti pubblici, infatti, il contratto viene predisposto da chi affida il servizio, secondo le regole specifiche indicate sopra.

Normativa del contratto di appalto di servizi

Il contratto di appalto è disciplinato dall'articolo 1655 e successivi del codice civile e, nello specifico, dall'art. 1677 per quanto riguarda la fornitura di servizi. Il codice regola in modo completo gli obblighi del fornitore e del cliente. Tuttavia, le parti possono prevedere all'interno del contratto degli obblighi diversi o aggiuntivi.

Per quanto riguarda gli obblighi del fornitore, il servizio dovrà essere eseguito secondo quanto descritto nel contratto e non potrà comunque essere di qualità inferiore rispetto agli standard dello specifico settore. L’obbligo del cliente, invece, è di pagare il corrispettivo nei termini pattuiti. A questo obbligo se ne potranno aggiungere altri a seconda del tipo di servizio. Ad esempio, il cliente deve inviare al fornitore i documenti e le informazioni necessari per l'esecuzione di un servizio di consulenza (es. fatture, estratti conto) oppure consentire al fornitore di accedere ai propri locali, ove richiesto.

A questo contratto si applicano una serie di norme a tutela dei diritti dei lavoratori coinvolti. In particolare, è vietato utilizzarlo per fornire dipendenti a un cliente (somministrazione di manodopera). L’appalto, infatti, può riguardare solo un'attività organizzata dal fornitore. Questo significa che il cliente non potrà mai dare istruzioni ai dipendenti del fornitore ma dovrà rivolgersi sempre a quest’ultimo in caso di necessità.

Infine, il cliente è responsabile per i pagamenti relativi ai dipendenti eventualmente utilizzati dal fornitore per realizzare il servizio. Se il fornitore non paga gli stipendi, i contributi o le tasse relativi a questi collaboratori, il cliente potrà essere tenuto a saldarli. Per essere sicuro della regolarità dei pagamenti, il cliente deve richiedere al fornitore alcuni certificati (DURC e DURF). Infine, se il servizio viene eseguito nei locali del cliente, bisogna essere in regola con la normativa in materia di sicurezza sul lavoro e verificare eventuali rischi per la salute dei dipendenti (DUVRI).

Cosa contiene il contratto di appalto di servizi fac-simile

Il nostro contratto di appalto di servizi modello soddisfa tutti i requisiti legali. Le principali clausole riguardano:

  • Oggetto: la descrizione del servizio, che può essere più o meno dettagliata e includere eventuali allegati, disegni, specifiche tecniche, etc.
  • Corrispettivo: è possibile indicare un corrispettivo fisso (es. una tantum o mensile) e corrispettivi variabili, in base alle prestazioni svolte dal fornitore o al risultato raggiunto
  • Durata del rapporto: a tempo indeterminato o determinato, con possibilità di rinnovo automatico alla scadenza
  • Rimborsi spese: per alcuni tipi di costi sostenuti dal fornitore per realizzare il servizio
  • Esclusiva: per vincolare il fornitore a non entrare in affari con i concorrenti del cliente
  • Riservatezza: per vietare al fornitore di divulgare informazioni riservate
  • Proprietà intellettuale: per gestire i diritti sulle invenzioni o gli apporti originali del fornitore che vengono creati nello svolgimento del servizio
  • Subappalto: per scegliere se autorizzare il fornitore ad affidare una parte del servizio a terzi (subfornitori o subappaltatori)
  • Sicurezza sul lavoro: per garantire il rispetto delle relative prescrizioni di legge, quando richiesto
  • Lingua inglese: se la controparte è straniera può essere utile generare il documento in inglese per facilitare la negoziazione

Alla fine dell'intervista, ti guideremo passo per passo attraverso tutti gli adempimenti successivi necessari.

L'oggetto del contratto

È molto importante descrivere in modo chiaro e dettagliato l’oggetto dell'appalto di servizi. Il cliente dovrà indicare con attenzione tutti gli aspetti del servizio che ritiene essenziali, senza dare nulla per scontato. Una descrizione corretta, infatti, eviterà incomprensioni con il fornitore dopo la firma e faciliterà la soluzione di possibili problemi.

Se il servizio non rispetta quanto concordato, il cliente potrà invitare il fornitore a realizzarlo secondo gli accordi oppure risolvere il contratto. In quest'ultimo caso, il cliente potrà anche richiedere il risarcimento del danno eventualmente subito.

La clausola di subappalto

In alcuni casi il fornitore non è in grado di realizzare il servizio da solo e deve coinvolgere anche altri soggetti nella fornitura (subappalto o subfornitura). Tuttavia, il fornitore non può rivolgersi liberamente ad altri ma deve prima farsi autorizzare dal cliente (art. 1656 c.c.). È quindi necessario inserire nel contratto un'apposita clausola con la quale il cliente concede al fornitore questa possibilità.

Il fornitore che affida ad altri la realizzazione di una parte del servizio, rimane però l'unico responsabile nei confronti del cliente. Di conseguenza, in caso di problemi, il fornitore risponderà anche dell'attività dei subfornitori che ha utilizzato per svolgere il servizio.

Informazioni necessarie

Per completare il documento sono necessari tutti i dati delle parti.

Ricorda che la nostra intervista non genera un semplice facsimile di contratto di appalto di servizi. Sulla base delle tue risposte il sistema elabora automaticamente un modello di contratto personalizzato per le tue esigenze garantendone la correttezza legale.

Il documento può essere modificato in ogni sua parte senza limiti di tempo. Non preoccuparti quindi se non hai a disposizione tutte le informazioni durante l’intervista, potrai sempre inserirle in un secondo momento.

Altri nomi

L'appalto di servizi comprende un ampio spettro di situazioni diverse e può quindi essere regolato da più di una tipologia contrattuale, assumendo differenti denominazioni, ad esempio:

Altri modelli e facsimile utili