Questo documento è una variante del documento “CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO CONTINUATIVO

Informazioni su questo Documento Legale

sempre aggiornato da avvocati
16-8-2019
Ultimo Aggiornamento
modello a norma in pochi minuti
9 Minuti
Creazione semplice e veloce
supporto fino alla firma con tutti gli adempimenti legali
Supporto fino alla firma
Guida adempimenti successivi
Cos'è il Contratto di Hosting

Con il Contratto di Hosting un provider mette a disposizione di un cliente un server dedicato o parte di esso in cambio di un corrispettivo. In particolare, l'hosting provider ospita i contenuti informatici di un cliente su un server di cui ha disponibilità.

Il servizio di hosting può avere diverse forme di applicazione, da versioni più complete e personalizzate (chiavi in mano) a forme più semplici. È importante descrivere con precisione nel contratto le prestazioni che saranno offerte, le politiche di accesso al server e le modalità di fornitura del servizio. Con il contratto di hosting, inoltre, è possibile regolare anche servizi accessori, ad esempio, la fornitura di statistiche di accesso al sito internet. In tal caso, è sempre consigliabile definire i servizi accessori in documenti da allegare al contratto.

Il contratto di hosting consente di tutelare entrambe le parti coinvolte, regolando con accuratezza alcuni dettagli. Ad esempio, è possibile disciplinare la durata del contratto, le modalità di pagamento dei corrispettivi e gli standard minimi di qualità per i servizi offerti. Inoltre, si può prevedere la sospensione del servizio in caso di inadempimenti del cliente come il mancato pagamento.

Quando si usa il contratto di hosting o di housing

Questo contratto può essere utilizzato sia per disciplinare un servizio di hosting sia per un servizio di housing. Nel primo caso, il provider concede al cliente un server di cui dispone (o una sua porzione). Con il contratto di housing, invece, il provider mette a disposizione del cliente, a suo uso esclusivo, uno spazio per l’istallazione di un server di proprietà cliente. In questo caso il provider fornirà tutta l'infrastruttura necessaria per la gestione del server del cliente.

Il contratto di hosting può essere usato da diverse tipologie di provider. Ad esempio, con questo contratto si può regolare il servizio di hosting offerto da una grande azienda che mette a disposizione spazi su server di sua proprietà. Oppure può essere usato da una piccola società o da un professionista freelance che fornisce l'hosting ai propri clienti su server di sua proprietà o su quelli forniti da provider terzi. Il caso tipico è quello dei web designer o delle agenzie di sviluppo web che curano i siti dei propri clienti e offrono anche l'hosting come servizio aggiuntivo.

Il provider, ospitando sui propri server i contenuti informatici dei clienti, può venire a contatto con dati personali trattati dal cliente. Pertanto, è sempre opportuno richiedere una consulenza con avvocati esperti per regolare al meglio l'utilizzo dei dati personali raccolti e, se necessario, provvedere alla nomina di un responsabile di trattamento.

Cosa contiene il contratto di hosting web

Il nostro contratto di hosting web soddisfa tutti i requisiti legali. Le principali clausole riguardano:

  • Oggetto: la descrizione dei servizi offerti dal provider, che può includere allegati e specifiche tecniche aggiuntive
  • Standard di prestazione del servizio: per garantire livelli di qualità nella fornitura del server
  • Allegati: per disciplinare con accuratezza i servizi offerti dal provider, compresi i servizi accessori
  • Corrispettivo: la possibilità di indicare corrispettivi fissi o variabili, da pagare in un momento determinato, in base alle prestazioni richieste o in base all’effettivo consumo di risorse.
  • Durata del rapporto: a tempo determinato o indeterminato, con possibilità di rinnovo automatico
  • Rimborsi spese: per particolari costi sostenuti dal provider
  • Esclusiva: per vincolare il provider a non entrare in affari con i concorrenti del cliente
  • Riservatezza: per impedire al provider di divulgare informazioni riservate
  • Lingua inglese: se la controparte è straniera può essere utile generare il contratto in inglese per facilitare la negoziazione

Una volta scaricato il tuo contratto ti guideremo passo dopo passo per completare tutti gli adempimenti successivi necessari.

Informazioni necessarie

Per completare il documento sono necessari tutti i dati delle parti.

Ricorda che la nostra intervista non genera un semplice fac simile di contratto di hosting. Sulla base delle tue risposte il sistema elabora automaticamente un modello di contratto personalizzato per le tue esigenze garantendone la correttezza legale.

Il documento può essere modificato in ogni sua parte senza limiti di tempo. Non preoccuparti quindi se non hai a disposizione tutte le informazioni durante l’intervista, potrai sempre inserirle in un secondo momento.

Altri documenti utili