Cosa si intende per "proprietà intellettuale" in una licenza?

Il termine proprietà intellettuale identifica prodotti, opere o processi che possono essere dati in licenza d'uso da chi li ha ideati ad un terzo. Sono diritti di proprietà intellettuale ad esempio i brevetti, il know how e le opere artistiche coperte dal diritto d'autore.

Le proprietà intellettuali si dividono in 2 categorie:

  • proprietà industriale: marchi, disegni industriali e modelli, invenzioni (brevetti), know-how, nuove varietà di piante.
  • diritti d'autore: le opere dell'ingegno, le opere artistiche e letterarie (testi, immagini, design, musica, filmati, database, software, banche dati, etc.)

Il titolare della proprietà intellettuale può concedere una licenza d'uso, consentendone l'utilizzo a terzi, ma senza trasferirne la proprietà. Ad esempio, l'inventore di una stampante industriale che concede l'uso della sua invenzione ad una grande azienda per la sua fabbricazione (sfruttamento di una proprietà industriale). Oppure il titolare di un software che concede una licenza d'uso ad un'azienda per svilupparlo ulteriormente.

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
modello
Contratto di Licenza d'Uso
Per utilizzare un diritto di proprietà intellettuale qualsiasi (marchio, brevetto, know-how, design, software etc.)
Su LexDo.it puoi creare documenti e contratti personalizzati in pochi minuti
Rispondi a poche semplici domande e scarica subito il tuo documento a norma
Il primo documento è gratuito.
Provalo subito!
Contratto di Licenza d'Uso
Personalizzalo in pochi minuti
Il primo documento è gratuito
SCARICA IL TUO DOCUMENTOSCARICA IL TUO DOCUMENTO
SCARICA DOCUMENTOSCARICA DOCUMENTO