Cosa succede se l'attività aziendale viene svolta in un immobile locato o non di proprietà?
Cosa succede se l'attività aziendale viene svolta in un immobile locato o non di proprietà?

Cosa succede se l'attività aziendale viene svolta in un immobile locato o non di proprietà?

È possibile che l'azienda da affittare svolga la propria attività in un immobile locato o non di proprietà. É questo il caso, ad esempio, di una startup che esercita la propria impresa in uno spazio condiviso di coworking oppure di una società che lavora all'interno di un immobile in locazione o comodato.

In tali ipotesi, è possibile allegare il relativo contratto (quello con il gestore del coworking oppure quello di comodato, etc.) al Contratto di Affitto d'azienda affinché l'affittuario vi possa subentrare.

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
modello
Contratto di Affitto di Azienda o di Ramo d'Azienda
Per trasferire la gestione dell'impresa o di parte di essa ad un altro soggetto in cambio di un canone
SCARICA IL TUO DOCUMENTOSCARICA IL TUO DOCUMENTO
Supporto legale completo
Procedura semplice e veloce
Contratto di Affitto di Azienda o di Ramo d'Azienda
Contratto di Affitto di Azienda o di Ramo d'Azienda
Personalizzalo in pochi minuti
Il primo documento è gratuito
SCARICA IL TUO DOCUMENTOSCARICA IL TUO DOCUMENTO
SCARICA DOCUMENTOSCARICA DOCUMENTO