Domande frequenti
Apertura nuove attività
Aziende e Trattative
Accordo di Riservatezza
Contratto Preliminare di Cessione di Quote o Azioni
Contratto di Affitto di Azienda o di Ramo d'Azienda
Contratto di Associazione in Partecipazione
Joint Venture Contrattuale
Lettera di Intenti
Patti Parasociali
Patto di Non Concorrenza
Statuto e Atto Costitutivo Associazione
Statuto e Atto Costitutivo SRL
Statuto e Atto Costitutivo Srl Semplificata
Term Sheet per Contratto di Investimento
Opere e Progetti
Servizi continuativi
Web, Marchi e Idee
Debiti e Crediti
Immobili e Locazioni
Lavoro
Vendita e Promozione
Famiglia
Che cos'è il vesting?

Che cos'è il vesting?

Il vesting è un periodo di tempo durante il quale il beneficiario di un piano di incentivazione matura gradualmente il diritto alla propria quota. Con il vesting, il beneficiario non ottiene la quota subito ma dopo la scadenza del periodo. In questo modo, la società incentiva il beneficiario a mantenere il rapporto per un periodo più o meno lungo.

Il periodo di vesting decorre dalla data di accettazione della proposta di incentivazione e ha una durata variabile. Infatti, la società concorda la durata del vesting individualmente con ogni beneficiario. Se il rapporto tra società e beneficiario si interrompe prima della scadenza del vesting, il beneficiario maturerà il diritto alla parte di quota corrispondente al periodo di tempo lavorato.

La parte di quota a cui ha diritto il beneficiario in caso di interruzione del rapporto si calcola nel seguente modo:
Quota maturata = Quota intera * (Mesi interi di durata del rapporto / Periodo di maturazione in mesi)

Ad esempio, una società può proporre a un proprio collaboratore una quota pari al 2% del capitale sociale con un periodo di vesting di 24 mesi (2 anni). Se la collaborazione si interrompe dopo 12 mesi, il beneficiario avrà diritto a una quota ridotta, pari all'1% del capitale sociale (la metà). Il calcolo è il seguente:

Quota maturata = Quota intera 2% * (12 Mesi interi di durata del rapporto / Periodo di maturazione 24 mesi)
= 2% * (12 / 24) = 1%

In aggiunta alla durata del vesting, è possibile prevedere anche un periodo minimo di durata del rapporto (in inglese, cliff). Quando la cessazione del rapporto avviene prima del cliff, il beneficiario perde totalmente il diritto alla quota.

Ad esempio, se si prevede un vesting di 24 mesi e un cliff di 12, il beneficiario che termina il rapporto entro i primi 12 mesi non avrà diritto a nessuna quota. Al termine del 12° mese, il beneficiario avrà diritto al 50% della quota. Da quel momento in poi, il beneficiario maturerà di mese in mese il rimanente 50% della quota.

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
modello
Regolamento di Work for Equity
SCARICA IL TUO DOCUMENTOSCARICA IL TUO DOCUMENTO
Supporto legale completo
Procedura semplice e veloce
varianti di questo documento
Regolamento di Work for Equity
Personalizzalo in pochi minuti
Il primo documento è gratuito
SCARICA IL TUO DOCUMENTOSCARICA IL TUO DOCUMENTO
SCARICA DOCUMENTOSCARICA DOCUMENTO