Informazioni su questo Documento Legale

sempre aggiornato da avvocati
28-11-2019
Ultimo Aggiornamento
modello a norma in pochi minuti
6 Minuti
Creazione semplice e veloce
supporto fino alla firma con tutti gli adempimenti legali
Supporto fino alla firma
Guida adempimenti successivi
Che cos'è il Regolamento di Work for Equity

Il Regolamento di Work for Equity è il documento che disciplina il funzionamento di un piano di incentivazione in equity a livello aziendale.

Il work for equity è lo strumento che consente a una società di capitali (SpA o Srl, se startup innovativa o PMI) di assegnare quote o azioni a dipendenti e collaboratori con lo scopo di fidelizzarli e incentivarli. In particolare, il work for equity incentiva un maggior impegno lavorativo dei fornitori di servizi e l'allineamento dei loro interessi con quello degli altri soci. Il fornitore, infatti, sarà interessato a far crescere la società e, conseguentemente, il valore delle quote detenute.

Il regolamento di work for equity consente di individuare regole precise per i beneficiari del piano. In particolare, è possibile indicare le categorie di soggetti destinatari (dipendenti o collaboratori esterni), il periodo di tempo durante il quale il destinatario matura il diritto all'assegnazione delle quote (vesting) nonché limiti al trasferimento delle quote dopo l'assegnazione.

Quando si usa il regolamento di work for equity

Il regolamento di work for equity è il primo dei documenti necessari per realizzare il work for equity a livello aziendale. Il work for equity si usa per far partecipare dipendenti e i collaboratori esterni al capitale di una società e, di conseguenza, agli utili.

Affinché il regolamento sia efficace, è necessario che l'assemblea dei soci approvi il piano di work for equity, in presenza di un notaio. Per maggiori informazioni e per realizzare un piano su misura visita la pagina work for equity per startup innovative, srl e spa.

Il regolamento di work for equity non si usa, invece, per assegnare opzioni per l'acquisto di quote o azioni della società ai dipendenti. In questo caso, bisognerà utilizzare un piano di stock option per dipendenti.

Cosa contiene il regolamento di work for equity

Il nostro regolamento di work for equity soddisfa tutti i requisiti legali. Le principali clausole incluse riguardano:

  • Beneficiari del piano: per identificare le categorie di destinatari del piano di incentivazione tra dipendenti, amministratori e collaboratori della società
  • Vesting: per trasferire la quota al beneficiario solo dopo determinato periodo di tempo
  • Bad leaver: per prevedere che il beneficiario perda il diritto all’assegnazione della quota in caso di cessazione del rapporto per gravi motivi
  • Limiti al trasferimento: per vietare al beneficiario di trasferire la quota assegnata per un determinato periodo di tempo
  • Spese: per scegliere chi pagherà le spese e i costi relativi al trasferimento della quota
  • Dati della società: la denominazione sociale contenente il nome della società, la sede sociale, i dettagli sugli organi societari, etc. 
  • Quota destinata al work for equity: per specificare la percentuale di capitale sociale da destinare al work for equity

Una volta scaricato il tuo documento ti guideremo passo dopo passo per completare tutti gli adempimenti successivi necessari.

Informazioni necessarie

Per completare il documento sono necessari i dati della società. Se non sai dove trovare queste informazioni ti aiuteremo durante la creazione del documento.

Ricorda che il nostro servizio non genera un semplice fac-simile di regolamento di work for equity. Sulla base delle tue scelte il sistema elabora automaticamente un modello di documento personalizzato per le tue esigenze garantendone la correttezza legale.

Il documento può essere modificato in ogni sua parte senza limiti di tempo. Non preoccuparti quindi se non hai a disposizione subito tutte le informazioni, potrai sempre inserirle in un secondo momento.

Altri documenti utili