Quale quota destinare al work for equity?

Quale quota destinare al work for equity?

La percentuale di capitale sociale che bisogna destinare al work for equity dipende da molti fattori. Non vi sono regole per determinare la quota da destinare al piano. Si tratta, infatti, di una scelta libera che dipende dalla volontà/necessità di un'impresa di coinvolgere i propri collaboratori nel capitale.

Tuttavia, ci sono una serie di fattori comuni che possono indirizzare la scelta verso una percentuale più alta o più bassa:

  • il valore della società e numero dei soci
  • il numero e il ruolo dei (potenziali) beneficiari

In particolare, la percentuale del capitale sociale sarà più ridotta in imprese di grandi dimensioni. Ad esempio, una società con un valore di 10 milioni di Euro potrebbe destinare al work for equity circa il 5% del capitale sociale. Per le imprese più piccole, invece, la quota di capitale sociale potrebbe aumentare. Ad esempio, una società con un valore di 100 mila Euro riserva al work for equity circa il 20% del capitale, soprattutto se il numero dei potenziali beneficiari è elevato.

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
modello
Regolamento di Work for Equity
SCARICA IL TUO DOCUMENTOSCARICA IL TUO DOCUMENTO
Supporto legale completo
Procedura semplice e veloce
varianti di questo documento
Regolamento di Work for Equity
Personalizzalo in pochi minuti
Il primo documento è gratuito
SCARICA IL TUO DOCUMENTOSCARICA IL TUO DOCUMENTO
SCARICA DOCUMENTOSCARICA DOCUMENTO