DOMANDE FREQUENTI
Termini e Condizioni Sito Web o App

INDICE
•  In quale lingua va redatta la Privacy Policy, la Cookie Policy e i Termini e Condizioni di un sito multilingua?
•  Esistono altri casi di esclusione del diritto recesso?
•  Come funziona il recesso per prodotti digitali e per i servizi?
•  Cosa sono le licenze "Creative Commons"?

È sempre opportuno che la Privacy Policy e/o la Cookie Policy che vengono pubblicate su un sito/app siano disponibili in tutte le lingue in cui il sito/app è stato tradotto.

La funzione di questi documenti è infatti quella di informare l’utente sull’utilizzo dei dati e dei cookie e l’informativa rientra fra gli obblighi del titolare.

Se tali documenti non fossero disponibili in una delle lingue in cui è reso disponibile il sito, potrebbe essere contestato al titolare di non aver correttamente informato l'utente.

Quanto ai Termini e Condizioni anche questi si consiglia di caricarli tradotti in tutte lingue in cui il sito/app è disponibile. Questo per consentire all'utente di comprendere ed accettare le condizioni di vendita dei prodotti e/o di erogazione dei servizi forniti dal sito/app.

Esempio: un utente che accede a un sito in lingua italiana potrebbe non essere correttamente informato se la privacy policy fosse disponibile solo in inglese.

Esempio: un sito solo in inglese con una privacy policy scritta solo in inglese non sarebbe un problema perché per utilizzare il sito l'utente dovrebbe per forza conoscere la lingua inglese.

Esistono altri casi di esclusione del diritto recesso?

La normativa che tutela il consumatore ha escluso il diritto di recesso (annullamento dell'acquisto e rimborso) per questi prodotti:

  • quando l’Utente ha specificamente richiesto una visita da parte di un professionista ai fini dell’effettuazione di lavori urgenti di riparazione o manutenzione. Se, in occasione di tale visita, il professionista fornisce servizi oltre a quelli specificamente richiesti dall’Utente o beni diversi dai pezzi di ricambio necessari per effettuare la manutenzione o le riparazioni, il diritto di recesso si applica a tali servizi o beni supplementari;
  • la fornitura di alloggi per fini non residenziali, qualora il contratto preveda una data o un periodo di esecuzione specifici;
  • il trasporto di beni, qualora il contratto preveda una data o un periodo di esecuzione specifici;
  • i servizi di noleggio di autovetture, qualora il contratto preveda una data o un periodo di esecuzione specifici;
  • i servizi di catering, qualora il contratto preveda una data o un periodo di esecuzione specifici;
  • i servizi riguardanti le attività del tempo libero qualora il contratto preveda una data o un periodo di esecuzione specifici;
  • la fornitura di prodotti il cui prezzo è legato a fluttuazioni nel mercato finanziario che il professionista non è in grado di controllare e che possono verificarsi durante il periodo di recesso.

Se vendi uno dei prodotti elencati, contattaci via chat o scrivici a supporto@lexdo.it.

Come funziona il recesso per prodotti digitali e per i servizi?

Nei contratti di vendita di prodotti digitali mediante un supporto non materiale e/o servizi, il diritto di recesso (annullamento dell'acquisto e rimborso) da parte degli utenti può essere esercitato solamente prima del download o della prestazione del servizio.

All'utente deve essere però richiesto di esprimere il proprio consenso e di dichiarare che accetta di perdere il diritto di recesso. A tal fine, si consiglia di inserire un box apposito (schermata, point and click) da far accettare all'utente nella pagina della conferma dell'ordine o del carrello con la seguente dicitura:

  • per i prodotti digitali, "accetto di perdere il diritto di recesso non appena hai effettuato il download o se l’esecuzione è iniziata";
  • per i servizi, "accetto di perdere il diritto di recesso dopo la completa prestazione del servizio".

In ogni caso, nulla vieta di concedere il diritto di recesso anche dopo il download o dopo l'esecuzione del contratto, dipende dalla propria politica commerciale.

Cosa sono le licenze "Creative Commons"?

Le licenze "Creative Commons" sono delle licenze di diritto d'autore che rendono semplice, per il titolare dei diritti d'autore, segnalare in maniera chiara che la riproduzione, diffusione e circolazione della propria opera (o contenuti) è esplicitamente permessa.
Il funzionamento delle licenze è reso possibile dal fatto che la legge italiana sul diritto d'autore riconosce al creatore di un'opera dell'ingegno una serie di diritti; allo stesso tempo, la legge permette al titolare di tali diritti di disporne liberamente.

Tra le licenze possibili, noi abbiamo scelto le due principali:

CC BY: questa licenza permette a terzi di distribuire, modificare, ottimizzare ed utilizzare i contenuti come base, anche commercialmente, fino a che ti diano il credito per la creazione originale. Questa è la più accomodante delle licenze offerte. É raccomandata per la diffusione e l'uso massimo di materiali coperti da licenza.

CC BY NC: questa licenza permette a terzi di modificare, ottimizzare ed utilizzare i contenuti come base per altri contenuti non commerciali, e benché le loro nuove opere dovranno accreditarti ed essere non commerciali, non devono licenziare le loro opere derivative con i medesimi termini.

Crea il tuo documento in minuti con la nostra intervista guidata
CREA IL TUO DOCUMENTOCREA IL TUO DOCUMENTO
Crea il tuo documento in minuti con la nostra intervista guidata
CREA IL TUO DOCUMENTOCREA IL TUO DOCUMENTO