DOMANDE FREQUENTI
Contratto di Comodato d'Uso Gratuito

INDICE
•  Quali tipi di beni possono essere dati in comodato?
•  Dove trovo i dati catastali dell'immobile?
•  Quali sono gli obblighi e le responsabilità del comodatario?

Quali tipi di beni possono essere dati in comodato?

In un contratto di comodato d'uso gratuito possono essere dati beni di varia natura:

  • Beni immobili: quei beni che non possono essere trasportati da un luogo ad un altro senza che vengano rovinati o distrutti e che sono quindi incorporati al suolo. Esempi sono un edificio, un capannone industriale, un appartamento, una villa, ecc.
  • Beni mobili: quei beni che, al contrario degli immobili, possono essere trasportati da un luogo ad un altro senza il rischio che il trasporto li rovini o li distrugga (es. un macchinario agricolo, un pc, un apparecchio telefonico, ecc.). Alcuni beni mobili sono detti "registrati" perchè sottoposti a normative speciali e devono obbligatoriamente essere iscritti in registri pubblici (es. automobili, barche, aeromobili).

I beni immobili possono sempre essere dati in comodato, mentre un bene mobile deve essere necessariamente:

  1. infungibile: cioè non sostituibile con nessun altro bene, nè uguale nè simile. Il bene deve essere individuato in maniera precisa, perchè alla scadenza del contratto dovrà essere restituito lo stesso identico bene ricevuto.
    Esempio: per una azienda organizzatrice di mostre è importante ricevere, ai fini di un allestimento, una certa opera d'arte realizzata da un determinato artista; l'azienda restituirà all'autore la stessa identica opera quando la mostra si sarà conclusa. Il denaro, al contrario, non può essere dato in comodato in quanto è un bene fungibile, e cioè sostituibile con altri della stessa specie (una banconota vale l'altra).
  2. inconsumabile: cioè dal suo utilizzo deve derivare soltanto un'usura fisiologica, e non un deterioramento totale. Per questo motivo si deve trattare di un bene che si presta a varie riutilizzazioni.
    Esempio: un macchinario potrà essere usato più volte mentre un fiasco di vino una volta bevuto sarà esaurito.

Dove trovo i dati catastali dell'immobile?

I dati sono indicati nell'atto di acquisto dell'immobile (rogito).

Se hai delle credenziali di accesso al sito dell'Agenzia delle Entrate Fisconline, potrai ottenere i dati online gratuitamente.

Oppure li potrai ottenere immediatamente online al seguente link: Visura catastale online.

Quali sono gli obblighi e le responsabilità del comodatario?

Il comodante può decidere che il comodatario paghi il risarcimento dei danni in caso di deterioramento o di "perimento" del bene comodato, e cioè in caso di totale deterioramento del bene medesimo.

Il comodatario ha l'obbligo di mantenere l'integrità dell'immobile o della cosa e di custodire, e cioè di vigilare, sugli stessi. Inoltre è responsabile della manutenzione ordinaria del bene e dovrà sostenere le spese necessarie per l'uso e la conservazione del bene. La manutenzione straordinaria spetterà invece al titolare del bene, tranne che si tratti di riparazioni urgenti i cui costi dovranno necessariamente essere anticipati dal comodatario.

Il comodatario non potrà essere considerato responsabile, e quindi non potrà essere avanzata una richiesta di risarcimento danni nei suoi confronti, nelle ipotesi in cui il deterioramento del bene derivi:

  • dal suo normale uso e nel rispetto delle condizioni pattuite
  • dal caso fortuito

Ad esempio, dovrà evitare di usurare il macchinario che ha in comodato provvedendo alle spese ordinarie di manutenzione per prevenirne il deterioramento. Non sarà responsabile della normale usura derivante dall'utilizzo autorizzato nel contratto.

Tali obblighi durano fino all'effettiva riconsegna del bene al comodante, a prescindere da quale sia la data stabilita nel contratto per la fine del comodato. Questo significa che anche in caso di riconsegna in ritardo, il bene dovrà essere custodito e preservato.

Crea il tuo documento in minuti con la nostra intervista guidata
CREA IL TUO DOCUMENTOCREA IL TUO DOCUMENTO
Crea il tuo documento in minuti con la nostra intervista guidata
CREA IL TUO DOCUMENTOCREA IL TUO DOCUMENTO