Quali sono i motivi di licenziamento di un lavoratore?

I motivi di licenziamento di un lavoratore si possono suddividere in due grandi categorie:

  • Motivi oggettivi: che non dipendono dal lavoratore (da un suo comportamento volontario). Rientrano tra questi motivi di licenziamento quelli economici (es. crisi aziendale) o organizzativi (es. modifica dei processi produttivi, esternalizzazione) e il licenziamento per superamento del periodo di comporto (eccessive assenze per malattia).
  • Motivi soggettivi: che dipendono da un comportamento volontario del dipendente. In particolare, si tratta di gravi violazioni disciplinari che non consentono la continuazione del rapporto di lavoro. Nei casi più gravi si parla di licenziamento in tronco o per giusta causa.
Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
Su LexDo.it puoi creare documenti e contratti personalizzati in pochi minuti
Rispondi a poche semplici domande e scarica subito il tuo documento a norma
Il primo documento è gratuito.
Provalo subito!
Lettera di Licenziamento di un Dipendente
Personalizzalo in pochi minuti
Il primo documento è gratuito
SCARICA IL TUO DOCUMENTOSCARICA IL TUO DOCUMENTO
SCARICA DOCUMENTOSCARICA DOCUMENTO