Cosa succede se i prodotti in conto vendita sono danneggiati, distrutti o rubati?

Il rivenditore è responsabile dei prodotti che sono consegnati in conto vendita e che vengono danneggiati, distrutti o rubati presso i suoi locali. Infatti, secondo l'art 1557 c.c., se i prodotti consegnati al rivenditore dovessero subire danni, furti o manomissioni, anche per causa a lui imputabile, egli avrà l'obbligo di pagare il prezzo dei prodotti invenduti.

La ragione per la quale nel contratto estimatorio il rischio di perimento gravi sul rivenditore, nonostante la proprietà dei beni resti al rivenditore, si basa sul fatto che il responsabile è sempre il soggetto che ha la materiale disponibilità dei beni. Il rivenditore ha dunque l'onere di predisporre tutte le precauzioni dovute per evitare possibili danni o il perimento di quanto gli è stato affidato.

A prescindere dal fatto che i danni o la sottrazione siano avvenuti in modo fortuito, il rivenditore ne dovrà quindi rispondere, purché i prodotti fossero esenti da vizi prima della consegna. Infatti, l’unico caso in cui il rivenditore non è responsabile per i prodotti difettosi è che al ricevimento degli stessi informi tempestivamente il fornitore dei difetti che riscontra. In tal caso, il fornitore sarà tenuto alla sostituzione con prodotti integri.

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
modello
Contratto Estimatorio (Conto Vendita)
Per consegnare dei prodotti a un rivenditore che ne pagherà il prezzo solo dopo averli venduti al cliente finale
varianti di questo documento
Su LexDo.it puoi creare documenti e contratti personalizzati in pochi minuti
Rispondi a poche semplici domande e scarica subito il tuo documento a norma
Il primo documento è gratuito.
Provalo subito!
Contratto Estimatorio (Conto Vendita)
Personalizzalo in pochi minuti
Il primo documento è gratuito
SCARICA IL TUO DOCUMENTOSCARICA IL TUO DOCUMENTO
SCARICA DOCUMENTOSCARICA DOCUMENTO