Dove può lavorare il lavoratore domestico?

Il lavoratore domestico non deve per forza lavorare nell'abitazione della persona che lo assume. Il dipendente può lavorare anche in un altro luogo, purché collegato alle esigenze familiari del datore di lavoro.

Ad esempio, se Paolo assume Anna affinché lavori presso la casa di sua madre, Paolo, che resta il datore di lavoro, dovrà inserire nel contratto l'indirizzo della madre.

In ogni caso, il lavoratore potrà svolgere la sua attività anche in luoghi diversi dal luogo principale indicato (es. baby sitter che accompagna i bambini a scuola o che segue la famiglia in vacanza al mare).

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
modello
Contratto di Lavoro Domestico (Colf, Badanti)
Per assumere un lavoratore domestico a tempo pieno o a ore
Su LexDo.it puoi creare documenti e contratti personalizzati in pochi minuti
Rispondi a poche semplici domande e scarica subito il tuo documento a norma
Il primo documento è gratuito.
Provalo subito!
Contratto di Lavoro Domestico (Colf, Badanti)
Personalizzalo in pochi minuti
Il primo documento è gratuito
SCARICA IL TUO DOCUMENTOSCARICA IL TUO DOCUMENTO
SCARICA DOCUMENTOSCARICA DOCUMENTO