Come si calcola la retribuzione lorda, la retribuzione netta e il costo?

La retribuzione lorda è il corrispettivo pattuito dalle parti per lo svolgimento della prestazione lavorativa. Questo importo deve essere superiore ai minimi retributivi stabiliti dai contratti collettivi.

La retribuzione netta è l'importo che il datore di lavoro corrisponde al dipendente. Tale importo si calcola sottraendo alla retribuzione lorda i contributi a carico del lavoratore (trattenute a carico del dipendente).

Il costo complessivo sostenuto dal datore di lavoro per pagare il dipendente è detto costo e si calcola aggiungendo alla retribuzione lorda i contributi a carico del datore di lavoro.

Il collaboratore domestico paga personalmente le imposte sul reddito (Irpef). Il datore di lavoro, infatti, non si occupa delle imposte del collaboratore domestico. Il pagamento è dovuto solo se il reddito annuo del collaboratore è superiore a € 8000. In quest'ultimo caso, il collaboratore dovrà presentare una dichiarazione dei redditi.

Esempio:

Retribuzione oraria lorda di € 10

Retribuzione oraria netta = € 10 - € 0,49 (contributi a carico del lavoratore) = € 9,51

Costo orario = € 10 + € 1,47 (contributi a carico del datore di lavoro) = € 11,47

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
modello
Contratto di Lavoro Domestico (Colf, Badanti)
Per assumere un lavoratore domestico a tempo pieno o a ore
Su LexDo.it puoi creare documenti e contratti personalizzati in pochi minuti
Rispondi a poche semplici domande e scarica subito il tuo documento a norma
Il primo documento è gratuito.
Provalo subito!
Contratto di Lavoro Domestico (Colf, Badanti)
Personalizzalo in pochi minuti
Il primo documento è gratuito
SCARICA IL TUO DOCUMENTOSCARICA IL TUO DOCUMENTO
SCARICA DOCUMENTOSCARICA DOCUMENTO