Questo documento è una variante del documento “CONTRATTO DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE

Informazioni su questo Documento Legale

8-4-2019
Ultimo Aggiornamento
8 Minuti
Creazione semplice e veloce
Supporto fino alla firma
Guida adempimenti successivi
Cos'è il Contratto di Concessione di Vendita

Con il Contratto di Concessione di Vendita un produttore/grossista (concedente) vende i propri prodotti ad un altro imprenditore (concessionario) che li acquista e li rivende sul mercato, in nome proprio e per proprio conto.

Il contratto di concessione di vendita è un contratto atipico diffuso come strumento per la distribuzione di beni. Pertanto, non essendo disciplinato da una legge specifica è necessario regolare all'interno del contratto tutti gli aspetti essenziali del rapporto tra cui: il territorio di rivendita, l'esclusiva, la quantità minima di prodotti da acquistare, etc.

Quando si Usa il Contratto di Concessione di Vendita

Il contratto di concessione di vendita viene adoperato per realtà molto diverse, dalla grande distribuzione al piccolo rivenditore. Questo contratto si usa per distribuire sia beni materiali sia immateriali (es. software), che possono essere rivenduti al pubblico. Ad esempio una azienda IT può usare il contratto di concessione di vendita software per distribuire i suoi prodotti. Questo contratto può essere utilizzato per la vendita anche all'estero con partner stranieri, quale contratto di concessione di vendita internazionale.

Nella concessione di vendita si può limitare la vendita ad un solo concessionario in una certa zona, in questo caso si tratta di un contratto di concessione di vendita in esclusiva.

Con il contratto di concessione di vendita il concedente riesce a sfruttare le potenzialità di nuovi mercati senza sostenere grossi investimenti, avvalendosi di concessionari (locali) che condividono con lui i rischi di impresa. Dall'altra parte questi ultimi commercializzeranno un prodotto già conosciuto nel mercato senza dover investire in produzione, ricerca e sviluppo del prodotto.

La concessione di vendita non deve essere confusa con il contratto di agenzia. L'agente, si pone come intermediario e agisce come rappresentante in nome e/o per conto del produttore senza acquistare la merce e non assumendosi i relativi rischi. La concessione di vendita va distinta anche dal contratto estimatorio in cui il rivenditore pagherà il prezzo dei prodotti solo dopo la loro rivendita. Nel caso in cui invece un produttore non vuole limitarsi a distribuire i suoi prodotti tramite terzi rivenditori, ma intende replicare la sua formula commerciale e far aprire esercizi commerciali a suo marchio, si dovrà utilizzare il contratto di franchising.

Cosa contiene il contratto di concessione di vendita

Il nostro Contratto di Concessione di Vendita soddisfa tutti i requisiti legali. Le principali clausole incluse riguardano:

  • Prodotti e territorio: tutte le relative informazioni possono essere inserite direttamente nel testo del contratto o in allegato;
  • Obiettivi di acquisto: il concessionario si impegna ad acquistare nell'arco di ogni anno una quantità minima di prodotti;
  • Obblighi del concessionario: la scelta di inserire l'assistenza post vendita, la possibilità di nomina di agenti o altri concessionari, l'obbligo di fare pubblicità a sue spese o a spese del produttore, etc.; 
  • Obbligo di non concorrenza: l'opzione di obbligare il concessionario a non distribuire prodotti concorrenti con quelli del produttore;
  • Esclusiva del concedente: la possibilità del concedente di impegnarsi a vendere la merce esclusivamente al concessionario, eventualmente riservandosi il diritto di vendere direttamente a determinati clienti;
  • Prezzi e pagamenti: l'indicazione dei prezzi e gli sconti al concessionario e la scelta di pagare con bonifico/assegno o con pagamenti garantiti tramite credito documentario;
  • Marchi: la possibilità del distributore di utilizzare i marchi del concedente;
  • Garanzia per vizi dei prodotti: la scelta di inserire nel contratto la clausola di garanzia così come disciplinata dalla normativa comunitaria oppure di inserire norme personalizzate in allegato; 
  • Durata: scelta della durata dell'accordo;
  • Recesso: la possibilità per entrambe le parti di sciogliere il contratto con un determinato preavviso.

Al termine dell'intervista ti guideremo passo per passo attraverso tutti gli adempimenti successivi necessari.

Informazioni necessarie

Per completare il documento sono necessari tutti i dati delle parti e dei prodotti in concessione (es. prezzo dei prodotti, quantità minima di acquisto, utilizzo del marchio).

Il documento può essere modificato in ogni sua parte senza limiti di tempo. Non preoccuparti quindi se non hai a disposizione tutte le informazioni durante l’intervista, potrai sempre inserirle in un secondo momento.

Altri nomi

  • Contratto di Concessione di Vendita in Esclusiva
  • Contratto di Concessione di Vendita Software
  • Contratto di Concessione di Vendita Internazionale
  • Contratto di Distribuzione
  • Contratto per Rivenditore Autorizzato
  • Distribution Agreement, Distribution Contract, Distributor Agreement, Distributor Contract
  • Contratto di Distribuzione Internazionale, International Distributor Agreement

Altri documenti utili