DOMANDE FREQUENTI
Condizioni di Adesione E-marketplace

INDICE
•  Quali sono le differenze tra e-commerce ed e-marketplace?
•  Sono necessarie condizioni di adesione per gli utenti di un sito di annunci?
•  Quali documenti devono essere mostrati agli utenti prima dell'acquisto su un e-marketplace?
•  Perché il titolare di un e-marketplace dovrebbe imporre ai venditori le proprie condizioni di vendita?

Quali sono le differenze tra e-commerce ed e-marketplace?

  • L'e-commerce è un semplice negozio online, il cui processo di vendita è gestito direttamente dal titolare del sito che vende i suoi prodotti. Vi sono quindi solo due parti: il titolare del sito e l'utente/cliente. In una piattaforma di commercio elettronico, il venditore gestisce il rapporto con gli utenti in maniera diretta e gli acquisti vengono conclusi all'interno dell'e-commerce.
    Un esempio di e-commerce è il sito web attraverso il quale un commerciante di prodotti elettronici vende computer ai consumatori finali. 
  • L'e-marketplace è invece una piattaforma digitale che mette in relazione più venditori con utenti interessati all'acquisto o alla prenotazione di prodotti e/o servizi. In questo caso ci sono più parti: il titolare del sito, l'utente/cliente e i venditori/fornitori terzi.
    L'e-marketplace è quindi come se fosse un grande centro commerciale digitale che ospita tanti negozi e venditori esterni. Il titolare del'e-marketplace gestisce la piattaforma e svolge funzioni di coordinamento dei venditori terzi.
    Le vendite e i pagamenti possono essere gestiti direttamente dallo stesso titolare dell'e-marketplace oppure dai venditori terzi. Quest'ultimi per poter vendere all'interno della piattaforma in genere pagano una commissione per ogni acquisto effettuato all'interno dell'e-marketplace.

Sono necessarie condizioni di adesione per gli utenti di un sito di annunci?

In un sito web di annunci il titolare realizza un incontro tra domanda e offerta mettendo in relazione potenziali venditori con gli Utenti interessati ad acquistare beni oppure a ricevere servizi offerti attraverso annunci o inserzioni.

Si suggerisce al titolare del sito di annunci di predisporre, oltre alle Condizioni d'uso con gli Utenti, delle condizioni di adesione alla piattaforma che disciplinino il rapporto con gli inserzionisti/venditori.

Infatti, anche se la conclusione dei contratti di vendita dei beni o servizi offerti non avviene direttamente sulla piattaforma di annunci, prevedendo delle condizioni di adesione sarà possibile regolare le obbligazioni gravanti sui venditori, le loro responsabilità nei confronti dell'Utente e le modalità di utilizzo del sito stesso.

Quali documenti devono essere mostrati agli utenti prima dell'acquisto su un e-marketplace?

È sempre obbligatorio pubblicare in un e-marketplace le Condizioni di vendita per fornitori terzi che disciplina il rapporto tra i venditori/fornitori e gli utenti in caso di vendita online di prodotti. Inoltre, vanno pubblicati i Termini e Condizioni d’uso tra titolare di un e-marketplace e utenti per disciplinare i diritti e gli obblighi degli utenti e del titolare della piattaforma. In entrambi i documenti vengono riportate tutte le informazioni necessarie su diritto di recesso, modalità di vendita, pagamento e consegna dei prodotti o dei servizi offerti. In particolare, nel caso in cui l'utente è un consumatore il Codice del Consumo (D. Lgs. 206 del 2005) impone requisiti informativi specifici che devono essere riportati nel documento.

Vanno inoltre pubblicate nell'e-marketplace la Privacy Policy e la Cookie Policy sia del titolare sia del venditore/fornitore terzo in merito alle modalità del trattamento dei dati personali degli utenti. Il venditore/fornitore terzo e il titolare dell'e-marketplace agiscono in qualità di titolari autonomi del trattamento se decidono autonomamente le finalità ed i mezzi del trattamento dei dati personali ricevuti dall'utente, oltre alle misure tecniche e di sicurezza per garantire una tutela dei dati adeguata.

Perché il titolare di un e-marketplace dovrebbe imporre ai venditori le proprie condizioni di vendita?

Se il titolare di un e-markeplace impone ai venditori di adottare le sue condizioni di vendita:

  • le condizioni che regolano il rapporto tra i venditori/fornitori e gli utenti sono le stesse per tutti i venditori
  • il titolare può assicurare agli utenti degli standard qualitativi minimi uniformi
  • gli utenti possono ottenere un servizio più semplice perché avranno sempre le stesse condizioni dai venditori (es. consegne, resi, garanzie etc.)
  • il titolare è responsabile delle condizioni applicate ai venditori e dovrà quindi assicurarsi di aggiornare questo documento e che siano sempre rispettati tutti gli adempimenti di legge

Se il titolare di un e-markeplace permette ai venditori di utilizzare le proprie condizioni di vendita:

  • il titolare si dovrà assicurare che i venditori mostrino agli utenti le condizioni applicabili ad ogni vendita
  • ogni venditore sarà libero di scegliere quali condizioni applicare ai suoi rapporti con gli utenti
  • il titolare non sarà responsabile direttamente per le condizioni applicate dai venditori

Crea il tuo documento in minuti con la nostra intervista guidata
CREA IL TUO DOCUMENTOCREA IL TUO DOCUMENTO
Crea il tuo documento in minuti con la nostra intervista guidata
CREA IL TUO DOCUMENTOCREA IL TUO DOCUMENTO