DOMANDE FREQUENTI
Biotestamento (Testamento biologico)

INDICE
•  Quali trattamenti sanitari possono essere rifiutati in caso di malattie o condizioni gravi e permanenti?

Quali trattamenti sanitari possono essere rifiutati in caso di malattie o condizioni gravi e permanenti?

Puoi scegliere di rifiutare alcuni trattamenti sanitari specifici in caso di malattia terminale, lesione cerebrale invalidante, dipendenza da macchinari o stato di incoscienza permanente. Per aiutarti nella decisione, ti riportiamo una breve descrizione dei trattamenti che puoi non autorizzare.

ATTENZIONE: per una maggiore comprensione dei trattamenti sanitari citati chiedi informazioni al tuo medico di fiducia. Le definizioni riportate devono intendersi come meri esempi e non come definizioni scientifiche.

  • Sedazione palliativa profonda continua: somministrazione intenzionale di farmaci con l'effetto di annullare la coscienza del paziente in condizione di malattia inguaribile, o in condizione di imminenza di morte, allo scopo di attenuare i sintomi intollerabili del paziente e resistenti a qualsiasi trattamento.
  • Rianimazione cardiopolmonare: è una tecnica di primo soccorso utilizzata in caso di arresto cardiaco. Questa rianimazione consiste in una sequenza di compressioni toraciche (massaggio cardiaco) alternate a ventilazioni (respirazione «bocca a bocca» o «bocca-maschera»).
  • Respirazione meccanica: consiste nell'utilizzo di un ventilatore meccanico che si sostituisce alla naturale respirazione del paziente. La ventilazione meccanica supporta il paziente con insufficienza respiratoria consentendogli di respirare adeguatamente. Il macchinario immette aria nelle vie aeree del paziente (fase inspiratoria) e raccoglie i gas di scarto del paziente (fase espiratoria).
  • Idratatazione o nutrimento artificiale: consiste nell'alimentazione somministrata per via intravenosa o attraverso sonde nel paziente, senza partecipazione attiva del soggetto. È un trattamento che permette la nutrizione di pazienti che non sono in grado di assumere alimenti e/o liquidi autonomamente o che non assumono un adeguato apporto nutrizionale.
  • Dialisi (o emodialisi): trattamento sostitutivo della funzionalità renale somministrato a soggetti nei quali essa è drasticamente ridotta. Si tratta di una tecnica di depurazione del sangue che viene impiegata per liberare l’organismo da sostanze indesiderate o tossiche.
  • Interventi di chirurgia d’urgenza: intervento chirurgico operatorio effettuato in caso di emergenza sanitaria con lo scopo di risolvere una situazione di imminente pericolo per la vita del paziente.
  • Trasfusioni di sangue: trattamento terapeutico che consiste nell’introdurre sangue prelevato da un individuo sano, o altri derivati del sangue, nella circolazione del paziente.
  • Terapie antibiotiche: somministrazione di antibiotici al paziente. Si tratta di un farmaco usato per bloccare o distruggere la crescita dei germi patogeni che viene usato in campo medico per la cura delle malattie infettive.
Crea il tuo documento in minuti con la nostra intervista guidata
CREA IL TUO DOCUMENTOCREA IL TUO DOCUMENTO
Crea il tuo documento in minuti con la nostra intervista guidata
CREA IL TUO DOCUMENTOCREA IL TUO DOCUMENTO