Esiste un limite massimo alle provvigioni di un procacciatore di affari?

Esiste un limite massimo alle provvigioni di un procacciatore di affari?

Un procacciatore di affari non ha nessun limite nell'importo massimo che potrà ricevere come provvigione dall'azienda in un anno. È importante però che il procacciatore svolga la sua attività occasionalmente (non si deve trattare della sua attività principale) o si tratterà di un contratto di agenzia.

Spesso si indica erroneamente un limite di € 5000 nell'anno per i procacciatori. Questo importo ha una rilevanza solo in termini di contributi pensionistici in quanto una volta superata questa soglia il procacciatore dovrà versare i contributi INPS.

Un esempio è un procacciatore che nel corso della sua normale attività lavorativa segnala ad un azienda prodotti di elevato valore in cambio di una percentuale delle vendite. Potrà superare la soglia dei € 5000 anche con una sola segnalazione ma non per questo non potrà svolgere questa attività. Al superamento della soglia dovrà però versare i contributi INPS.

Hai ancora domande? Richiedi una consulenza per parlare con un avvocato o contatta il supporto in chat.
modello
Contratto di Procacciatore d'Affari
Per permettere ad un partner di promuovere occasionalmente i prodotti o i servizi di un'azienda
SCARICA IL TUO DOCUMENTOSCARICA IL TUO DOCUMENTO
Supporto legale completo
Procedura semplice e veloce
varianti di questo documento
Contratto di Procacciatore d'Affari
Personalizzalo in pochi minuti
Il primo documento è gratuito
SCARICA IL TUO DOCUMENTOSCARICA IL TUO DOCUMENTO
SCARICA DOCUMENTOSCARICA DOCUMENTO