21 Consigli per lavorare meglio (e meno)

consigli lavorare meglio

Questi i consigli preziosi per ottimizzare il tempo.

1. Completare prima i compiti più importanti.
Questa è la regola d’oro della gestione del tempo. Ogni giorno, identificate due o tre attività più importanti e fatele prima delle altre.

Una volta fatte, la giornata è già stata un successo. È possibile passare ad altre cose, oppure è possibile lasciarle ad aspettare fino a domani. Avete fatto l’essenziale.

2. Imparare a dire “no”.
Avere un sacco di impegni può insegnare come destreggiarsi e come gestire il nostro tempo. Tuttavia, ci si può facilmente perdere. E’ quindi necessario imparare a declinare le opportunità. Il vostro obiettivo dovrebbe essere quello di assumere soltanto quegli impegni che sapete con certezza di poter gestire.

3. Dormire almeno 7-8 ore.
La maggior parte delle persone hanno bisogno di 7-8 ore di sonno per operare in modo ottimale.

Ascoltate il vostro corpo e non sottovalutate il valore di sonno.

4. Dedicare l’intera attenzione ad una cosa alla volta.
Chiudete tutte le altre finestre del browser. Mettete il telefono lontano, fuori dalla vista e spegnete la suoneria. Trovate un posto tranquillo per lavorare o ascoltate musica se questo ti aiuta. Concentratevi su questo compito. Nient’altro dovrebbe esistere. Immergetevi in ​​esso.

5. Non rinviare sempre.
Quasi tutti noi sono afflitti dall’impulso di procrastinare. Sembra così facile e si riesce sempre a rinviare qualcosa, quindi perché no? Invece, vi sentirete infinitamente meglio se ogni mattina farete una delle cose che avete rinviato il giorno prima.

6. Non permettere ai dettagli di farti perdere troppo tempo.
Spesso alcune attività ci prendono molto, molto di più di quanto dovrebbero perché ci concentriamo su alcuni piccoli dettagli. Evitate di concentrarvi su di essi, finite il lavoro e correggete una volta completato.

7. Far diventare i lavori fondamentali abitudini.
Se dovete fare la stessa cosa ogni giorno, per esempio scrivere, telefonare, progettare, organizzatela in modo tale che diventi un’abitudine. E’ molto più semplice.

8. Essere consapevoli della quantità di tempo che Internet assorbe.
I social network, la posta elettronica, qualche giochino sullo smartphone, qualche ricerca su internet fanno perdere tantissimo tempo e riducono la produttività.

Siate consapevoli di quanto tempo spendete in queste attività, notando come stanno succhiando il vostro impegno e inizierete a utilizzarle di meno. Un consiglio: decidete di guardare la posta 2/3 volte al giorno, di utilizzare i social network per un tempo prestabilito. Guadagnerete un sacco di tempo.

9. Fissare un limite di tempo per completare un’attività.
Invece di limitarsi a lavorare su un progetto e pensare “Starò qui fino a quando ho finito,” provate a pensare: “Lavoro su questo per tre ore”.

Il vincolo di tempo vi spingerà a essere più efficienti.

10. Prendere una pausa di tempo tra un’attività e l’altra.
Quando corriamo da un impegno a un altro, è difficile apprezzare quello che stiamo facendo e rimanere concentrati e motivati. Permettete a voi stessi una pausa, sarà come una boccata d’aria fresca per il vostro cervello. Fate una breve passeggiata, meditate o eseguite qualche altro esercizio per liberare la mente.

11. Fare una cosa alla volta.
Uno dei modi più veloci per sopraffare se stessi è quello di pensare alla lista di cose da fare.

Non fate 2 cose alla volta, concentratevi solo su un’attività, da soli, tranquilli.

12. L’esercizio fisico e mangiare in modo sano.
Numerosi studi hanno collegato uno stile di vita sano con la produttività del lavoro.

Dormire a sufficienza, fare esercizio e mangiare cose salutari danno più energia, liberano la mente e permettono di mettere a fuoco le cose più facilmente.

13. Fare di meno.
Fare di meno è un altro modo per dire di fare le cose che contano davvero.

Rallentare, annotare ciò che deve essere fatto e concentrarsi su questo. Fare meno cose che però creano più valore, piuttosto che perdere tempo per fare tante cose ma poco importanti.

14. Utilizzare i fine settimana, ma solo un po’.
Nei fine settimana, dedicarsi al lavoro solo 2-4 ore al giorno può davvero ridurre il carico di lavoro durante la settimana. Una volta finito, dedicatevi alle vostre cose, al tempo libero, ai vostri figli.

15. Creare sistemi di organizzazione.
Essere organizzati fa risparmiare tantissimo tempo.

Createvi un sistema di archiviazione dei documenti. Assicuratevi che tutte le cose abbiano un posto, che memorizzate, nella vostra stanza. Cancellatevi dalle mailing list, se non desiderate ricevere le novità. Semplificate, semplificate, semplificate.

16. Fare qualcosa durante le attese.
Abbiamo spesso dei tempi vuoti dove solitamente non facciamo molto. Sale d’attesa, code, tempo in metropolitana, in palestra, ecc.. Trovate delle cose da fare in questi momenti.

17. Chiudersi in una stanza.
Nessuna distrazione, nessuna scusa.

A volte, l’unico modo che si ha per ottenere qualcosa è quello di isolarsi, chiusi in una stanza. Se siete così, rendetevene conto e agite di conseguenza.

18. Volontà e impegno.
Siate risoluti. Siate impegnati. Siate professionali.

Una ferma volontà di fare ciò che si decide di realizzare vi porterà ovunque.

19. Raggruppare i compiti da fare consecutivamente.
Diciamo che dovete fare due preventivi, scrivere tre saggi, fare due video. Invece di affrontare questo lavoro in qualsiasi ordine, raggruppate i compiti da fare consecutivamente.

Compiti diversi richiedono modi diversi di pensare, quindi ha senso permettere alla vostra mente di continuare a fluire invece di passare inutilmente a qualcosa che richiede un ri-orientamento.

20. Trovare il tempo per la quiete.
In questo mondo velocissimo dove si va, si fa e non ci si ferma mai, troppe persone non trovano il tempo per stare soli e fermi. Eppure, è straordinario quello che l’immobilità può fare. Azione e inazione dovrebbero entrambi svolgere un ruolo chiave nella nostra vita.

Trovate nella vostra vita il tempo per stare in silenzio senza fare nulla: riduce l’ansia e dimostra che non c’è bisogno di correre costantemente. E diventerà più facile trovare il vostro lavoro piacevole.

21. Eliminare il non-essenziale.
So che questo è già stato citato in un modo o nell’altro, ma è uno dei consigli più utili. Le nostre vite sono piene di eccesso. Quando identifichiamo l’eccesso e lo rimuoviamo, diventiamo sempre più in contatto con ciò che è rilevante e ciò che merita il nostro tempo.

Un ultimo suggerimento (il migliore).
C’è un ultimo suggerimento che voglio darvi. Se dovete ricordare una cosa da questo post, ricordate questo: il piacere dovrebbe sempre essere l’obiettivo. Il lavoro può essere un gioco.

Siamo così presi nella frenesia che ci dimentichiamo di godere di  quello che stiamo facendo. Anche quando ci concentriamo su lavorare meglio, stiamo ancora spesso troppo concentrati sul fare altre cose.

Chiedetevi sempre: cosa posso fare per passare più tempo e godermi quello che sto facendo?

L’obiettivo dovrebbe essere quello di organizzare i vostri impegni in un modo di essere soddisfatti di vivere i dettagli della vostra vita quotidiana, anche mentre si sta lavorando.

Questo può sembrare un sogno irrealizzabile, ma è più possibile che mai nel mondo di oggi.

Siate curiosi. Siate aperti alle opportunità. Imparate a conoscere voi stessi. Abbracciare le vostre passioni. Cose meravigliose potranno accadere.

Buona fortuna

By Jordan Bates http://www.creativitypost.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *